rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

"Dittatura last minute", Patrignani: "Il film porterà l’immagine di Cesena nel mondo"

“Il film - ha spiegato il cesenate Maurizio Paganelli, titolare del cinema Aladdin - narra una storia di cui fummo protagonisti in Romania io e due amici nel 1989"

Un Vox populi frizzante, piacevole e anche divertente, quello promosso da Confcommercio cesenate, sul film “Dittatura last minute”, che verrà girato a Cesena, e che ha visto ospiti gli attori, i produttori, il regista Antonio Pisu, suo padre il celebre attore e presentatore televisivo Raffaele Pisu, esperti di cinema e rappresentanti del mondo cinematografico, dello spettacolo, culturale e imprenditoriale fra cui Carlo Babbi, della impresa dolciaria cesenate e Luca Pagliacci di Orogel.

“Abbiamo dato il nostro contributo alla promozione di questa pellicola importante - mette in luce il presidente Confcommercio Corrado Augusto Patrignani - che entrerà nei grandi circuiti e porterà l’immagine di Cesena nel mondo. Confcommercio crede che cultura, cinema, teatro, l’arte in genere possano e debbano alimentare illusi dell’economia e del turismo e sostiene con convinzione questa bella produzione italiana. Il Vox Populi è stata un’opportunità promozionale notevole i cui abbiamo coinvolto rappresentanti di vari mondi, fungendo ancora una volta da propulsori dello sviluppo per il nostro territorio”.

“Il film - ha spiegato il cesenate Maurizio Paganelli, titolare del cinema Aladdin - narra una storia di cui fummo protagonisti in Romania io e due amici nel 1989, a pochi giorni dalla caduta del muro di Berlino, e che sarà diretto da Antonio Pisu. Cesena è al centro di questa grande produzione (oltre un milione di euro i costi), sia perché i protagonisti sono di Cesena, sia perché la nostra città sarà ben visibile e valorizzata nel film. Le riprese cominceranno all’inizio di ottobre, come la storia vera esattamente trenta anni fa, e dureranno sei sette settimane tra Cesena, Budapest, Transilvania in Romania, Bucarest e nuovamente Cesena. Nella nostra città dureranno circa dieci giorni come penso non sia mai successo prima d’ora in altri film. La produzione è indipendente e, oltre al sottoscritto, sono coinvolti Genoma Films di Bologna e Dan Burlac di Bucarest, già vincitore come produttore della Palma d’oro al festival di Cannes nel 2007. La Rai ha comprato i diritti televisivi ancora prima di cominciare le riprese grazie alla qualità della sceneggiatura questo significa che dopo lo sfruttamento delle sale cinematografiche, il film verrà trasmesso nelle reti Rai”.

“Il Ministero dei beni culturali - prosegue Paganelli- ci ha assegnato un contributo riconoscendoci il massimo punteggio sulla base della sceneggiatura e del soggetto e anche la Film Commisison dell’Emilia Romagna ce ne assegnerà un altro in quanto un terzo delle riprese si svolgeranno in regione. L’amministrazione comunale di Cesena, oltre al patrocinio, sta valutando con la produzione come mettere in mostra le bellezze del nostro territorio e crede fortemente nella qualità del progetto. Confcommercio di Cesena, che rappresenta molte realtà economiche, oltre ad una partecipazione diretta, coinvolgerà alcune aziende nel film in quanto vedono nella produzione un volano turistico importante. L’associazione Auto Moto Club città di Cesena utilizzerà le auto d’epoca dei propri soci nel set che verrà allestito a Cesena. Infine, il 24 maggio prossimo, durante il festival di Cannes, avremo la possibilità nel padiglione italiano di presentare alla stampa internazionale il film”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dittatura last minute", Patrignani: "Il film porterà l’immagine di Cesena nel mondo"

CesenaToday è in caricamento