rotate-mobile
Cronaca

Distributori 'serviti', otto ore in più di apertura durante la settimana

Il Comune porta da 52 a 60 le ore massime di apertura settimanale consentite ai distributori di carburanti, in presenza dei gestori, lungo le strade a viabilità ordinaria

Il Comune porta da 52 a 60 le ore massime di apertura settimanale consentite ai distributori di carburanti, in presenza dei gestori, lungo le strade a viabilità ordinaria. A emanare l'ordinanza è stato il Sindaco di Cesena, sulla base di quanto stabilito dalla Regione riguardo alla competenza dei Comuni in questa materia. I distributori dovranno determinare il proprio orario di apertura secondo diversi criteri: non dovranno aprire prima delle 5 del mattino e non dovranno chiudere oltre le ore 22, eccezion fatta per chi richiede di svolgere il servizio notturno (che dovrà essere effettuato dalle ore 22 fino all’inizio dell’orario di apertura giornaliera) e nel rispetto dei turni domenicali e festivi.

Dal lunedì al sabato, nei giorni non festivi, l’apertura dovrà essere garantita dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 18, con la possibilità di effettuare una mezza giornata di chiusura (mattina o pomeriggio). Durante le domeniche e i giorni festivi, sarà possibile tenere chiuso per tutto il giorno o per parte di esso. Gli impianti che effettuano l’apertura domenicale possono rimanere chiusi per tutta la giornata di lunedì, oppure, se quest’ultimo è festivo, la chiusura potrà essere effettuata nel primo giorno feriale successivo. Sono esonerati dal rispetto dagli orari di chiusura e dai turni di chiusura infrasettimanale e festiva i distributori di metano e gpl, anche se situati all’interno di un complesso di distribuzione di altri carburanti. Per quanto riguarda le colonnine per effettuare il sevizio self-service, esse dovranno essere operative solamente nelle ore di chiusura del distributore, senza la presenza del gestore; presenza che dovrà, invece, essere sempre garantita durante il normale orario di apertura settimanale, così come nei turni di apertura domenicale e festiva. Infine, le apparecchiature che consentono il servizio self-service con pagamento posticipato dovranno rimanere operative durante tutto l’orario di apertura del distributore.
 

“Nel corso degli ultimi anni si è puntato a una maggiore liberalizzazione, concorrenza e apertura dei mercati per meglio tutelare il consumatore - affermano il Sindaco Paolo Lucchi e l'Assessore allo Sviluppo del Territorio Matteo Marchi -. A fronte di ciò, abbiamo ritenuto giusto ampliare, peraltro in modo facoltativo, gli orari in un settore ormai considerato da tutti i cittadini di primaria importanza, come tante azioni di natura commerciale ci confermano ogni giorno. Occorre inoltre considerare che la normativa prevede per la distribuzione di carburanti come metano e gpl, l'obbligo della presenza del gestore, impedendo di fatto l'utilizzo del sistema self-service. Data la crescente diffusione di questi carburanti a minore impatto ambientale, il provvedimento che abbiamo adottato va nella direzione di dare maggiore risposta a quei cittadini che hanno optato per questo tipo di mobilità”
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distributori 'serviti', otto ore in più di apertura durante la settimana

CesenaToday è in caricamento