Casello Rubicone, "i 10 milioni ci sono ma sono bloccati"

Per l'effetto di una nuova metodologia di riparto dei tagli per il 2013 l' "ammanco" di trasferimenti dello Stato potrebbe alla Provincia balzare a 8 milioni di euro per il 2013

L'inaugurazione del casello del Rubicone

La Provincia di Forlì-Cesena rischia il dissesto finanziario per effetto dei maggiori tagli imposti dal Governo nazionale agli enti locali? A quanto pare per l'effetto di una nuova metodologia di riparto dei tagli per il 2013 l' “ammanco” di trasferimenti dello Stato potrebbe balzare a 8 milioni di euro per il 2013. Una scenario che potrebbe portare a grosse difficoltà per l'attività della Provincia, su cui grava per quest'anno una sorta di “maxi-rata” di 10,3 milioni che la Provincia di Forlì-Cesena deve versare alla Società Autostrade per la realizzazione del Casello del Rubicone (denaro a sua volta incamerato dai Comuni che hanno partecipato al progetto e della Camera di Commercio).

Ma sul punto tranquillizza Bulbi, con una nota: “Mi sembra che la questione sia chiara, almeno dal punto di vista della gestione amministrativa. I soldi noi li abbiamo tutti, pronti e disponibili ma... non possiamo erogarli in un'unica tranche per i noti vincoli che ci sono imposti dal Patto di Stabilità interno. Abbiamo, perciò, proposto ad Autostrade per l'Italia una rateizzazione che permetterebbe pagamenti progressivi. Non vi è quindi alcun pericolo di dissesto finanziario per l’Ente connesso a quest’impegno”.

Per altro, spiega il Presidente della Provincia che la situazione si è già riproposta lo scorso anno: “Sempre per i vincoli del Patto, lo stesso scenario si era presentato anche nel corso del 2012, in occasione del ‘Nevone’. Allora abbiamo sborsato 2,2 milioni di euro per le spese vive sostenute dalla Provincia, dal momento che abbiamo fatto la scelta, corretta, di pagare tutte le imprese che in quei giorni drammatici hanno lavorato per far fronte all’emergenza, consapevoli che così facendo non sarebbero stati, però, disponibili i soldi per la manutenzione ordinaria delle strade (ad esempio chiusura di 'buche', rifacimento della segnaletica e sfalcio). Ad oggi, nonostante le promesse, abbiamo ottenuto 'zero euro' dallo Stato e solo 400.000 € della Regione, liquidati in corso di calamità e a cui hanno attinto, peraltro, anche i Comuni”.

Aggiunge sul punto del nevone: “Colgo, allora, l'occasione per rinnovare ai futuri parlamentari locali l'invito, espresso loro nella lettera aperta di alcuni giorni fa, ad adoperarsi per ottenere il miglior riparto possibile dei fondi che lo Stato ha finalmente stanziato per un gran numero di emergenze nazionali e comparsi nell’ultima Legge di Stabilità”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mentre sul rischio di dissesto è categorico: “Ciò che, invece, potrà determinare un duro effetto finanziario sui conti dell’ente è il taglio continuo e sempre più preoccupante dei trasferimenti dello Stato, che sta mettendo in crisi i bilanci non solo della Provincia di Forlì-Cesena, ma di tutti gli enti locali italiani”, conclude Massimo Bulbi, Presidente della Provincia di Forlì-Cesena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento