Disabili e autobus, Angeli: "Trasporto pubblico ancora inadeguato"

"Ho assistito casualmente all’episodio di ieri nel quale l’amico disabile Giuseppe D’Ursi, vedendosi per l’ennesima volta rifiutare l’accesso ad un mezzo pubblico, ha inscenato una clamorosa protesta"

"Ho assistito casualmente all’episodio di ieri nel quale l’amico disabile Giuseppe D’Ursi, vedendosi per l’ennesima volta rifiutare l’accesso ad un mezzo pubblico, ha inscenato una clamorosa protesta bloccando il mezzo con il suo corpo. Voglio esprimere solidarietà a D’Ursi ed a tutti i disabili che a Cesena ed in provincia si trovano spesso di fronte a simili difficoltà e voglio anche ricordare come questo problema non sia nuovo".

Lo ha detto Stefano Angeli, di Progetto Liberale, in merito alla protesta di Giuseppe D'Ursi che venerdì ha bloccato un autobus per sensibilizzare l'opinione pubblica sui disagi che giornalmente sono costretti a subire i disabili per quanto riguarda il trasporto pubblico.

"Io stesso, infatti, con l’aiuto dello stesso D’Ursi segnalai pubblicamente numerosi problemi inerenti a barriere architettoniche e difficoltà di accesso ai mezzi del trasporto pubblico da parte di disabili già nel 2009. Allora, da consigliere comunale, chiesi all’amministrazione la convocazione di una commissione tematica sull’argomento con la partecipazione di Atr, richiesta mai accolta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La cosa che allora ci colpì molto nella nostra indagine, e che ci indigna ancora oggi, è che non erano solo le fermate vecchie del centro storico ad essere inaccessibili ai disabili, ma anche nuove fermate, realizzate di recente da ben pagati architetti come quelle di Via Cesare Battisti, ad avere grossi problemi di accessibilità. Non getterei inoltre la croce sugli autisti dei mezzi, spesso costretti tra l’incudine delle esigenze degli utenti ed il martello di rigidi regolamenti aziendali, la responsabilità è degli amministratori e dell’azienda di trasporto pubblico. Confidiamo che stavolta, anche di fronte ad una eclatante protesta, l’amministrazione e l’azienda dei trasporti si attivino per risolvere una volta per tutte un problema che è prima di tutto di civiltà" ha detto Angeli

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento