menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disabile non può salire sul bus, per ore si incatena al mezzo

Reclama il suo diritto, quello di prendere un bus come una persona qualsiasi, anche se lui è sulla sedia a rotelle. Un diritto che spesso gli viene negato

Reclama un suo diritto, quello di prendere un bus come una persona qualsiasi, anche se lui è sulla sedia a rotelle. Un diritto che una combinazione a volte infernale di norme, burocrazia e assenza di dispositivi e strutture adatte gli viene negato. Questa volta ha detto basta e ha deciso di paralizzare per ore un autobus di Start Romagna, incatenandosi al tergicristallo del mezzo, bloccato alla fermata in mezzo alla centralissima via Cesare Battisti.

E' accaduto martedì intorno all'ora di pranzo. Il prologo della vicenda è a Forlimpopoli, quando il disabile in carrozzina non viene fatto salire sul bus alla fermata dell'istituto "Carducci" perché la stessa non è dotata del bollino adesivo che indica quelle abilitate alla salita e discesa dei disabili. Infatti, pur avendo ormai quasi tutti gli autobus le piattaforme per i disabili, spesso è la fermata a non poterli ricevere, per una questione spesso banale come l'altezza o una lieve pendenza del marciapiede. A Forlimpopoli il bus si è fermato, ma alla fine non ha caricato il disabile.

Poche ore dopo si è verificata quindi l'azione di protesta vera e propria. Il disabile in questione, in via Cesare Battisti, in una fermata anche questa non abilitata , si è messo in mezzo alla strada, bloccando l'autobus della linea suburbana 92, che collega Cesena a Forlì. Il contestatore si è legato al tergicristallo dell'automezzo, bloccandolo per ore. Start Romagna è subito intervenuta facendo arrivare un altro autobus che ha caricato i passeggeri del mezzo fermo, per cui i disagi sono stati limitati, ma l'azione dimostrativa è stata comunque d'impatto.

Il disabile ha chiesto, infatti, di poter parlare con le autorità e sul posto si sono portati i vertici di Atr, l'agenzia della mobilità di Forlì-Cesena cui spetta il compito della messa a norma delle fermate, promettendo interventi immediati per la rimozione delle barriere architettoniche della fermata di via Cesare Battisti e di Forlimpopoli. Un impegno strappato coi denti e sotto la pioggia battente dal disabile esasperato per il continuo diniego dei suoi diritti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento