menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Uomo avvisato, mezzo salvato": presto in vigore la "diffida amministrativa"

"L’introduzione di questo provvedimento va interpretato come un notevole passo avanti nel miglioramento del rapporto con tanti imprenditori della nostra città", affermano Lucchi e Dionigi

“Uomo avvisato, mezzo salvato” recita il proverbio, e la stessa filosofia è alla base della “diffida amministrativa” che il Comune di Cesena si prepara ad introdurre. Giovedì il Consiglio comunale dovrà esprimersi sull’inserimento di questa novità tra le modalità operative della Polizia Municipale. “L’introduzione di questo provvedimento - commentano il sindaco Paolo Lucchi e l'assessore Tommaso Dionigi - non va vista soltanto come una novità dal punto di vista amministrativo, ma, al contrario, va interpretato come un notevole passo avanti nel miglioramento del rapporto con tanti imprenditori della nostra città".

Proseguono gli amministratori: "E’ un procedimento del quale abbiamo parlato a lungo con le Associazioni del commercio e dell’artigianato che consentirà finalmente di avvicinare il lavoro attento e puntuale della Polizia Municipale ai tanti esercenti e titolari di attività commerciali della nostra città, consentendo di rafforzare il rapporto di fiducia tra chi opera nel nostro territorio e chi, a tutela di tutti, è incaricato di controllare il rispetto delle norme. Riteniamo importante ringraziare il comandante della nostra Polizia municipale Giovanni Colloredo e l’Ispettore Sandro Collini, responsabile della Polizia Commerciale, per il lavoro puntuale ed attento che sta consentendo alla nostra città di adottare questo significativo provvedimento".

continua nella pagina successiva ====> LA DIFFIDA AMMINISTRATIVA

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Un importante alleato in tempi di Coronavirus: il saturimetro

Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento