Soldi, telefonini e carte rubate ai turisti: due giovanotti finiscono nei guai

I due sono stati controllati dai militari mentre si aggiravano con fare sospesso nella zona dei "Giardini a Mare"

I Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cesenatico hanno denunciato per "ricettazione" e "porto di armi od oggetti atti ad offendere" un olandese di 19 anni ed un 17enne, entrambi residenti nel ravennate. I due sono stati controllati dai militari mentre si aggiravano con fare sospesso nella zona dei "Giardini a Mare". Addosso avevano denaro contante, telefoni cellulari, documenti, carte di credito e oggetti vari, per un valore superiore ai duemilacinquecento euro, provento di furto ai danni di cinque turisti, provenienti dalla Germania, dalla Svizzera e dal mantovano, nonché di un martelletto infrangivetro e di un telefono cellulare, quest’ultimo provento di furto avvenuto il 20 maggio scorso, in Pinarella di Cervia. Tutta la refurtiva è stata restituita agli aventi diritto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, sale il numero di positivi: nessun caso in Romagna, 19 in Emilia

  • Coronavirus, la decisione in Emilia-Romagna: asili nido, scuole e università chiuse fino al 1°marzo

  • Coronavirus, sale il numero dei contagi in Regione: c'è il primo caso in Romagna

  • Tragico epilogo nelle ricerche, trovato morto l'anziano scomparso a Pievesestina

  • Coronavirus, l'aggiornamento: 47 casi in Regione: a Rimini altri 2 contagi. Paziente partorisce bimbo non positivo

  • Psicosi da Coronavirus, supermercati presi d'assalto e file chilometriche alle casse

Torna su
CesenaToday è in caricamento