Denunce come se piovesse. Truffe, furti, coltelli e pugnali nella valle del Rubicone

I carabinieri di Gambettola hanno denunciato una ragazza di 34 anni per possesso di oggetti atti ad offendere. Era a bordo della sua auto quando, in un normale controllo, è spuntato un cutter di quasi 8 cm

I carabinieri di Gambettola hanno denunciato una ragazza di 34 anni per possesso di oggetti atti ad offendere. Era a bordo della sua auto quando, in un normale controllo, è spuntato un cutter di quasi 8 cm. Stessa sorte per un cittadino bulgaro che a bordo della Y10 aveva un coltello con lama da 11 centimetri e un pugnale lungo 12.

Poi non è mancata la truffa con annessa denuncia spedita a Napoli, all'attenzione di una donna di 62anni. La donna avrebbe ideato un sito di vendite online, un ecommerce, con il quale ha cercato di vendere un televisore poi acquistato da un savignanese per 1700 euro. Ma quando il pacco è giunto a destinazione è arrivata anche la sorpresa visto che non funzionava.

Cosa non si fa per arraffare un Iphone4. E così un minore di origini marocchine si è beccato una denuncia per furto. Il telefono di ultima generazione ha un dispositivo che permette di rintracciarlo così i militari di San Mauro Pascoli lo hanno individuato a casa di una famiglia di origini bulgare. Nonno e nipote sono stati denunciati per ricettazione.

A Gambettola sono stati segnalati al prefetto quattro cittadini: due bielorussi e due ucraini tra i 19 e i 21 anni perchè pizzicati mentre si sbarazzavano di 1,4 grammi di marjuana buttandola dal finestrino.
I Carabinieri di Savignano hanno denunciato un gambettolese di 48 anni per aver alzato troppo il gomito. Era a Gatteo in via Neruda quando sono scattati i controlli. Aveva superato di tre volte il limite consentito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La stazione dei carabinieri di Roncofreddo ha denunciato per guida in stato di ebrezza un 47enne di Rimini. Si era schiantato da solo contro un palo a Borghi con la sua Lancia Y e, alla prova dell'etilometro, è risultato molto al di là dei limiti. Quasi 4 volte oltre il limite consentito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento