rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Mercato Saraceno

'Dentro il libro', soddisfatti gli organizzatori: "Un'edizione partecipata e ricca di sorprese"

“E' stata un’edizione ricca di appuntamenti e nonostante il periodo storico in cui ci troviamo, abbiamo ricevuto il calore dei cittadini del nostro paese e non solo"

Domenica 10 ottobre con lo spettacolo di burattini di Vladimiro Strinati si è conclusa la XV edizione di Dentro il Libro  a Mercato Saraceno che nonostante le restrizioni dovute al contenimento covid 19 e al cambio di periodo (solitamente si tiene in primavera) è stata una edizione partecipata e ricca di sorprese. Quindici giorni dedicati ai ragazzi alla loro crescita, al loro pensiero critico e alla loro vitale fantasia.

Grande soddisfazione dunque  da parte degli organizzatori che in 15 giorni  hanno organizzato ben 22 eventi tra laboratori, incontri e spettacoli , accolto due mostre, allestito una mostra mercato dei libri per l’infanzia con oltre 2mila titoli e inaugurato una installazione artistica permanente.

Un momento particolarmente toccante è stato sabato 8 ottobre con l’inaugurazione da parte del Sindaco Monica Rossi, del Vicesindaco Raffaele Giovannini dell’Assessore alla cultura Giulia Rogai e della Presidente dell’Associazione Fogli Volanti Donatella Balzani, dell’allestimento permanente di 29 mattonelle di terracotta lungo i loggiati di Piazza Mazzini, lavoro eseguito nell’edizione 2019 dagli artisti mercatesi Alberto Angeli e Daniele Benedetti insieme ai bambini che hanno partecipato al loro laboratorio. Due di queste mattonelle rappresentano i simboli di Dentro il libro e le altre le fiabe più famose e conosciute dai bambini d’oggi; ecco allora che nel centro storico è arrivato un segno indelebile dell’importanza di questa manifestazione  di come è cresciuta nel tempo  e di come è importante per tutto il territorio. 

Queste le parole di Donatella Balzani presidente di Fogli Volanti  “E' stata un’edizione ricca di appuntamenti e nonostante il periodo storico in cui ci troviamo, abbiamo ricevuto il calore dei cittadini del nostro paese e non solo. Il tema era, come sappiamo, il bene comune e la popolazione ha risposto con grande calore e partecipazione, dimostrando che con la collaborazione tra associazioni e  Istituzioni si può creare qualcosa di meraviglioso. Vorrei ricordare i fondatori della mostra del Libro Gianpiero Giordani e Luciano Casali, scomparsi entrambi prematuramente,senza il loro fondamentale contributo e le fondamenta solide che hanno creato  non saremmo qui oggi a portare avanti il progetto. Ringrazio anche ad una ad una tutte le persone che hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione, qui non mi dilungo e affiderò ai social il mio ringraziamento più vero.  Stiamo già pensando all’edizione del 2023 che come sempre sarà ricca di sorprese e piena di vitale fantasia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Dentro il libro', soddisfatti gli organizzatori: "Un'edizione partecipata e ricca di sorprese"

CesenaToday è in caricamento