Dell'artigliere Riciputi, morto nella campagna di Russia, torna a casa il piastrino di riconoscimento

Durante la commemorazione l’Amministrazione comunale  ha deciso di organizzare una cerimonia ufficiale per la consegna ai familiari del piastrino di riconoscimento

Domenica 4 novembre, in occasione della ricorrenza delle Onoranze per i Caduti di tutte le guerre e della Festa dell’Unità Nazionale, a partire dalle 8.30, una delegazione in rappresentanza delle forze politiche, sociali, combattentistiche e militari, partirà dal Municipio si recherà a deporre corone di alloro nei luoghi che ricordano i Caduti di tutte le guerre e precisamente alla lapide ai Caduti per la Patria - Via Armellini 18/a; il Monumento ai Caduti del Mare in Via Matteucci alla Darsena, al monumento ai Caduti Partigiani nel cimitero cittadino, al cippo ai Caduti per la Pace in via Campone di Sala di Cesenatico ed infine al monumento ai Caduti per la Patria e celebrazione della Santa Messa in via Cesenatico, Villalta di Cesenatico (in caso di pioggia la messa sarà celebrata  presso la chiesa parrocchiale).

In questa ultima tappa del viaggio di commemorazione l’Amministrazione comunale  ha deciso di organizzare una cerimonia ufficiale per la consegna ai familiari del piastrino di riconoscimento del soldato Emilio Riciputi, disperso in Russia. “Nei mesi scorsi il dr. Respighi, membro dell’Associazione Nazionale, Gruppo di Abbiategrasso, ci ha contattato per metterci a conoscenza del ritrovamento – commenta il Sindaco Matteo Gozzoli – A seguito di verifiche del nostro ufficio anagrafe abbiamo rintracciato la famiglia dell’artigliere Riciputi e abbiamo convenuto fosse importante creare un momento dedicato alla riconsegna del piastrino in occasione di questa ricorrenza. Ringrazio il lavoro certosino dell’Associazione Alpini e dei nostri uffici comunali che, collaborando, hanno permesso di alla famiglia di riavere un oggetto così caro al soldato disperso in Russia. Concludo invitando i cittadini di Cesenatico a partecipare alla giornata di celebrazione”.
La cerimonia in onore della vittime delle due guerre mondiali è organizzata grazie alla preziosa collaborazione del Comitato “il Mulino”.

Si ricorda, infine, che in occasione delle celebrazioni è previsto un ulteriore momento aperto alla cittadinanza e in collaborazione con tutte le scuole di Cesenatico: venerdì 9 novembre ore 9,30 al Palazzo del Turismo “La Grande Guerra - concerto reading”, a cura del prof. Maurizio Altini e Augusto Bondanini, Lucia Solferino - violino Tiziano Paganelli – fisarmonica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento