Davide Fabbri (Verdi): "Su Equitalia,io sto con Beppe Grillo"

L'affondo dell'esponente dei Verdi: "Desidero far nascere a Cesena un gruppo di lavoro per cercare di contrastare le iniquità e le vessazioni di Equitalia". Poi punta il dito contro certa politica che "non fa abbastanza"

"La questione Equitalia esiste - scrive Davide Fabbri in una nota e rilancia - : nel mio piccolo, desidero far nascere a Cesena un gruppo di lavoro per cercare di contrastare le iniquità e le vessazioni di Equitalia. In Italia sono tante le persone perbene, in difficoltà economica, che osteggiano la società incaricata della riscossione dei tributi".

"Occorre distinguere, - continua - occorre non buttare tutti nello stesso calderone. Occorre condannare con forza i “furbi” che – pur avendo possibilità economiche - non pagano le tasse. Altra cosa sono i piccoli e onesti imprenditori, artigiani, commercianti, ambulanti che in questi ultimi anni – a fronte di una crisi economica evidente – si sono ritrovati nell'impossibilità di far fronte a debiti sempre crescenti".

"Sono personalmente a conoscenza - sottolinea - di cartelle esattoriali gonfiate discrezionalmente a dismisura, di fermi amministrativi disinvolti di auto e furgoni indispensabili a proseguire l'attività lavorativa, di blocco di licenze, di pignoramenti fin troppo facili e immediati (a fronte di comunicazioni ufficiali a dir poco lente), di tassi di interesse da usura. I casi più eclatanti sono stati documentati e raccontati nel dettaglio anche nei mesi passati, prima degli attentati, da programmi televisivi come Report e Mi Manda Rai3".
 
"Cosa è Equitalia? - conclude Fabbri - Non è una società privata, stiamo parlando di una società pubblica (51% Agenzia delle Entrate e 49% Inps). E' questo il problema. La politica non se ne sta occupando a dovere. La classe politica, cosa sta facendo per modificare radicalmente quelle che, con un eufemismo, potremmo definire evidenti e numerose "storture" del sistema di riscossione dei tributi? Zero carbonella, vuoto pneumatico, purtroppo. La mia constatazione è appunto quella di una scarsa volontà di mettere le mani ad un sistema di riscossione evidentemente ingiusto e imperfetto, ma che nel 2010 ha garantito alle casse dello Stato ricavi superiori al miliardo di euro".
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento