Smog, nel 2017 sforamenti in aumento: Savignano oltre i limiti di legge

La centralina Arpae per 42 volte ha superato la soglia di 50 microgrammi per metrocubo fissata per il pm10. Il numero massimo consentito è di 35

Savignano "fuori legge" per quanto concerne lo smog. La centralina Arpae per 42 volte ha superato la soglia di 50 microgrammi per metrocubo fissata per il pm10. Il numero massimo consentito è di 35. Gli ultimi sforamenti si sono registrati a ridosso delle festività natalizie. Le altre cabine della rete provinciale sono rimaste entro i limiti fissati per l'inquinante, ma hanno registrato un numero di superamenti maggiore rispetto al 2016. "Tale aumento è da imputarsi al maggior numero di giorni favorevoli all´accumulo degli inquinanti registrati soprattutto ad inizio 2017", spiegano dall'Arpae. Dal mese di gennaio le stazioni ldi Via Ravennate e Via Montefiore a Cesena sono spente. I primi quattro giorni del 2018 hanno registrato un unico sforamento, alla stazione forlivese installata al Parco della Resistenza, il primo dell'anno con 51 microgrammi per metrocubo. Per i prossimi giorni le previsioni indicano una qualità dell'aria tra "accettabile" e "buona".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento