Cronaca Cesenatico

Cesenatico, la Municipale snocciola i dati del 2016: oltre 2800 multe non pagate

Il sindaco ha ringraziato il comandante Scarpellini e tutto il corpo di Polizia Municipale per il lavoro svolto

Un bilancio oltremodo positivo per l'anno 2016 nel controllo del territorio e nei rapporti con i cittadini, quello della Polizia Municipale di Cesenatico. Giovedì è stato presentato dal comandante Alessandro Scarpellini e dal sindaco Matteo Gozzoli, alla presenza del  comandante dell’ufficio circondariale marittimo Stefano Luciani, di quello  della Guardia di Finanza Marco Guarino e  della Stazione dei carabinieri di Cesenatico Gabriele Salute, un bilancio di operazioni, controlli, attività che hanno caratterizzato il lavoro della municipale del comune rivierasco composta da quaranta agenti, ben quindici in meno rispetto a cinque anni fa. Sotto organico quindi, ma non per questo privi di spirito di sacrificio e attaccamento alla comunità. Premiati anche con un solenne riconoscimento cinque  agenti che si sono particolarmente distinti risolvendo situazioni oltremodo complicate. Si tratta del sovrintendente Fabio Zaccaria, dell'assistente capo Elisa Panzavolta, dell'assistente Lorenzo Brina, dell'agente scelto Giacomo Fusconi e dell'assistente scelto Elena Orlandi, per loro  il ringraziamento del sindaco Matteo Gozzoli che ha sottolineato come alcuni dei premiati hanno realizzato momenti di alto impegno professionale mentre erano  erano fuori servizio.

“In particolare - è stato fatto notare dal primo cittadino - il comando di polizia municipale ha prestato la propria opera nelle zone terremotate in unione con la Protezione Civile dell'Emilia Romagna, infatti il diciannove ci sarà una cerimonia di ringraziamento. Un gruppo solido e affiatato che nonostante  il numero limitato e le scarse risorse, assolve in maniera ottimale il proprio impegno in un comune esteso e che durante il periodo estivo moltiplica i residenti aggiungendo ulteriore impegno a quello solito”. “L'anno che siamo andati a concludere – evidenzia il comandante Alessandro Scarpellini – è stato particolarmente gravoso e ha messo sotto grande sforzo il gruppo degli agenti. Le elezioni amministrative e prima il commissariamento del comune, poi il terrorismo internazionale e i tanti eventi della stagione estiva hanno visto la polizia municipale agire con grande spirito di sacrificio considerando anche le scarse risorse e la mancanza di organici. I cinque riconoscimenti sono stati meritati da tutti, perchè chiunque dei nostri agenti in simili situazioni si sarebbe comportato in eguale maniera. La polizia municipale di Cesenatico nel 2016, come ora, ha  un organico  di 40 unità così articolato: un comandante, sei addetti al coordinamento e controllo dei quali  uno  in aspettativa da marzo dello scorso anno, trentatre agenti di cui due distaccati presso settore urbanistica - edilizia e uno part-time. Credo che nessuno abbia mai potuto fare tanto con un numero così risicato di addetti. In particolare bisogna rimarcare, senza togliere valore anzi lodando le sinergie con tutte le altre forze dell'ordine, che noi siamo agenti fra la gente. Un incidente stradale, nella sua fatalità, non è semplice routine, ma molto spesso ci troviamo a gestire il dolore dei cittadini con i quali non solo dividiamo la residenza, ma molto spesso conosciamo personalmente”.

Complessivamente nell'anno 2016 la polizia municipale ha ricevuto 4.000 richieste di intervento, ha coperto 16 grandi manifestazioni per circa 1.000 ore - lavoro, ha redatto 14.636 verbali per violazione del codice della strada  di cui 13.573 per violazione al divieto di sosta e 1.063 per violazione alle norme di comportamento. Le contravvenzioni complessivamente hanno raggiunto i 400.000 euro e i verbali pagati sono stati 10.723, cioè il 73%. La polizia stradale ha controllato 3.928 veicoli e sottoposto 170 autisti al pretest etilometro. Ventiquattro le patenti ritirate con sedici carte di circolazione, 216 incidenti stradali rilevati di cui due mortali e 91 con feriti. La polizia amministrativa ha compiuto 335 ispezioni in esercizi commerciali e pubblici servizi rilevando 600 violazioni amministrative, 400 controlli edilizi  e due segnalazioni per presunte evasioni tributi locali. Infine la polizia giudiziaria  ha realizzato tre arresti in flagranza, 144 comunicazioni di reato, 69 denunce e querele ricevute, 5 perquisizioni domiciliari, 6 interrogatori, 14 sequestri, 19 indagini delegate, 10 veicoli rinvenuti e restituiti, 7 persone identificate tramite rilievi fotodattiloscopici. Inoltre 272 servizi di pattuglia come “Vigile del quartiere”, 1.400 accertamenti anagrafici, 24 accertamenti di convivenze tra cittadini stranieri con coniugi italiani, 99 istruttorie di infortuni sul lavoro. 93 istruttorie di difesa atti in ricorsi, 1 pignoramento.

Piero Pasini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesenatico, la Municipale snocciola i dati del 2016: oltre 2800 multe non pagate

CesenaToday è in caricamento