Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Sarsina

Sarsina, danni causati dalla fauna selvatica: raddoppiano i fondi per le aziende

Al nuovo stanziamento sono stati spostati in avanti i termini di istruttoria delle domande presentate (il bando si è chiuso il 31 ottobre scorso)

Come è a molti noto, la fauna selvatica – pur costituendo una risorsa per il territorio - crea non pochi problemi alle aziende agricole ed agli allevamenti. La numerosa presenza di lupi, cinghiali, caprioli, daini, cervi, lepri, istrici sta mettendo in difficoltà gli operatori agricoli di collina e montagna, rischiando di compromettere in profondità l’armonioso rapporto che dovrebbe invece esserci fra agricoltura e ambiente. Per tali ragioni, la Regione Emilia-Romagna ha deciso di raddoppiare la dotazione del bando “Prevenzione danni da fauna”, che passa così da 1,5 milioni a oltre 3 milioni di euro. L’obiettivo di tale significativo incremento delle risorse è quello di soddisfare quante più richieste possibili su un tema molto sentito dagli agricoltori, mettendo a disposizione da subito le risorse previste per l’intero periodo di programmazione del Programma di Sviluppo Rurale (Psr). Il bando finanzia la realizzazione di recinzioni, protezioni elettriche a bassa intensità, protezioni acustiche e visive, ma anche l’acquisto di cani da guardiania, con contributi in conto capitale pari al 100% su una spesa ammissibile compresa tra i 3 mila e i 30 mila euro. Contestualmente al nuovo stanziamento sono stati spostati in avanti i termini di istruttoria delle domande presentate (il bando si è chiuso il 31 ottobre scorso). La nuova graduatoria verrà approvata entro il 21 marzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sarsina, danni causati dalla fauna selvatica: raddoppiano i fondi per le aziende

CesenaToday è in caricamento