rotate-mobile
Cronaca Cesenatico

Danneggia giochi per bambini: il "capo del governo" torna a far parlare di sè

Una 57enne di nazionalità cinese, che lo scorso anno tenne e non poco impegnati gli agenti del posto di Polizia di Cesenatico, è stata nuovamente denunciata a piede libero

Il "capo del Governo" torna a far parlare di se a poco più di un anno di distanza. Una 57enne di nazionalità cinese, che lo scorso anno tenne e non poco impegnati gli agenti del posto di Polizia di Cesenatico, è stata nuovamente denunciata a piede libero. La vigilia di Ferragosto l'extracomunitaria, non in regola col permesso di soggiorno, si è resa autrice di un danneggiamento un'area giochi per bambini a Ponente, danneggiando le reti di un trampolino elastico.

Su richiesta dei gestori sono intervenuti i poliziotti che hanno identificato la vecchia conoscenza, deferendola alla magistratura per danneggiamento e per il reato di clandestinità. L'indomani la 57enne è tornata alla carica, protagonista di un nuovo danneggiamento. All'arrivo del personale in divisa ha esclamato di esser "il capo della polizia" e che "avrebbe fatto licenziare" i poliziotti intervenuti. Per riportarla alla calma si è reso necessario l'intervento dei sanitari del 118, con successivo Trattamento Sanitario Obbligatorio e ricovero all'ospedale di Cesena. La donna è quindi stata trasferita in una struttura protetta nelle Marche.

Tra martedì e mercoledì il posto di Polizia di Cesenatico, al comando del sostituto commissario Paolo Di Masi, è stato impegnato in una serie di controlli finalizzati a garantire un Ferragosto tranquillo ai cittadini e turisti. Sono stati disposti diversi turni con l'impiego di dieci Volanti e cinque pattuglie in borghese. Sono state identificate 70 persone. Sono una quindicina gli interventi svolti, molti dei quali per liti in albergo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggia giochi per bambini: il "capo del governo" torna a far parlare di sè

CesenaToday è in caricamento