Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

"Dammi i soldi, o ti uccido il cane": scatta il divieto di avvicinarsi alla madre

Si era accanito con violenza contro la porta di casa della madre, sbraitando, chiedendo denaro e minacciandola

Si era accanito con violenza contro la porta di casa della madre, sbraitando, chiedendo denaro e minacciandola. Tra le varie minacce anche quella di danneggiare la sua macchina parcheggiata lì fuori e di uccidere il suo cane in cortile. Per fermare l’ “assalto” si era reso necessario l’intervento della volante della Polizia, il cui personale alla fine aveva optato per l’arresto del soggetto, vista anche la gravità del quadro riscontrato. L’intervento era avvenuto in via Savio intorno alle 19,30 di sabato.

Dopo questo episodio arriva ora il provvedimento dell'autorità giudiziaria, che ha emesso nei confronti del figlio quarantenne il divieto di avvicinarsi alla casa della madre. Tanta animosità, secondo quanto riscontrato, derivava dal suo stato di tossicodipendente e dalla necessità di soldi. La madre, 64 anni, non aveva aperto la porta. Da qui è scattata era scattata la sua furia contro la porta. Ora non potrà più avvicinarsi alla porta stessa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dammi i soldi, o ti uccido il cane": scatta il divieto di avvicinarsi alla madre
CesenaToday è in caricamento