Dalla Regione 175 mila euro per promuovere la creatività dei giovani

E' rivolto ai giovani dai 18 ai 35 anni il bando regionale che vuole sostenere la professionalità creativa di singoli o associazioni e promuovere artisti e produzioni innovative in Emilia-Romagna

E’ rivolto ai giovani dai 18 ai 35 anni il bando regionale che vuole sostenere la professionalità creativa di singoli o associazioni e promuovere artisti e produzioni innovative in Emilia-Romagna. Realizzato dall’associazione Gaer (Giovani artisti Emilia-Romagna) in collaborazione con l’assessorato regionale al Progetto giovani, il progetto mette a disposizione 175 mila euro per promuovere l’imprenditoria nell’ambito della creatività giovanile; mettere a sistema le principali realtà culturali e produttive del territorio; dare forza ai giovani creativi affiancandoli con attività di consulenza amministrativa-gestionale; promuovere e dare visibilità alle loro produzioni, attivando circuiti di collaborazione e una serie di iniziative.

Il bando sarà pubblicato sul nuovo sito web dedicato ai giovani artisti dell’Emilia-Romagna (www.gaer.ws), ideato e realizzato dal Comune di Parma e nato dal sostegno della Regione e dall’impegno delle Province e dei Comuni capoluogo soci dell’associazione Gaer. “Il bando è il risultato di un lavoro comune per realizzare nuove azioni per i giovani dell’Emilia-Romagna”, ha sottolineato l’assessore regionale al Progetto giovani Donatella Bortolazzi nel corso della conferenza stampa di presentazione organizzata a Bologna, cui hanno preso parte anche l’assessore alle Politiche giovanili del Comune di Forlì e presidente dell'associazione Gaer Valentina Ravaioli e l’assessore alle Politiche giovanili del Comune di Parma (ente cha ha realizzato il sito internet) Giovanni Marani. “Si tratta di interventi messi in campo - ha detto Bortolazzi - per favorire l’inserimento lavorativo dei ragazzi e delle ragazze e dare possibilità di utilizzare le proprie capacità artistiche per crescere e crearsi occasioni concrete per il futuro”.

“Il bando prevede azioni per tutti i settori delle creatività e delle arti - ha aggiunto Ravaioli - da quelle più classiche al design, dall’artigianato alle nuove tecnologie alle capacità rilanciare le tradizioni culturali”. “Il sito è a disposizione dei giovani dell’Emilia-Romagna”, ha concluso Marani. “E’ una esposizione permanente che dà a tutti la possibilità di essere presenti e protagonisti con la propria professionalità e di trovare occasioni di collaborazione e lavoro”.

Il bando “Creatività e imprenditoria - Geco 2”
Il bando è uno dei risultati concreti dell’Accordo di programma quadro Geco2 (Giovani evoluti e consapevoli) firmato dalla Regione Emilia-Romagna con la Presidenza del Consiglio dei ministri in materia di politiche giovanili nel 2011. Le risorse a disposizione ammontano a 175 mila euro, di cui 145 mila di fondi regionali e 30 mila dagli Enti locali coinvolti nel progetto. L’obiettivo dell’intervento è quello di sostenere le produzioni innovative in campo artistico sviluppando una professionalità artistica stabile.

I progetti ammessi a finanziamento potranno riguardare diverse “macro aree creative”: la costumistica teatrale e gli allestimenti degli spazi scenici nei teatri; il design e le nuove tecnologie applicate alle arti visive; l’editoria, il fumetto e le nuove tecnologie applicate all’audiovisivo; il teatro, la musica, le nuove espressività musicali e l’integrazione fra musica e altre arti; i video, la multimedialità e la comunicazione.

I beneficiari, selezionati da una commissione tecnica nominata dai membri dell’associazione Gaer, potranno godere di una o più opportunità:
- contributi economici fino a 8 mila euro, per un massimo del 70% delle spese per la realizzazione del progetto o prodotto
- supporto e affiancamento per la realizzazione del progetto
- spazi in concessione agevolata o gratuita - servizi gratuiti di consulenza e attività di formazione 
- supporto promozionale.

Le azioni di sostegno saranno realizzate in collaborazione con i partner delle diverse aree territoriali (Bologna, Forlì-Cesena, Piacenza, Reggio Emilia o Rimini) anche in funzione delle loro singole potenzialità. Le domande dovranno arrivare entro l’1 marzo 2013 all’associazione Gaer (Piazzetta Corbizzi 9, 47121 Forlì), essere inviate per posta ordinaria (raccomandata con ricevuta di ritorno) oppure consegnate a mano e riportare sulla busta l’oggetto “Bando Creatività e imprenditoria - Geco2” e il mittente. Non saranno ammessi progetti che già usufruiscono di contributi diretti da parte della Regione Emilia-Romagna. Ciascun soggetto partecipante potrà presentare un solo progetto. 
 

Il sito www.gaer.ws
Il sito è stato progettato e realizzato dal Comune di Parma insieme all’Agenzia di comunicazione area Italia e Netface web agency.
E’ online dal 31 marzo scorso e vuole promuovere le opere dei giovani artisti dell’Emilia-Romagna anche consentendo a chi è iscritto di inserire in completa autonomia foto, video e contenuti aggiornabili in tempo reale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nelle sue pagine vi sono pubblicate notizie di interesse per il mondo dell’arte: pittura, scultura, installazioni, arti visive, performance, video arte, cyber art, computer art, fumetto, illustrazione, grafica artistica, architettura, design, moda, grafica di comunicazione, artigianato artistico, street art, musica, teatro, danza, gastronomia, letteratura, cinema/video e critica. A otto mesi dalla sua messa online, il portale mette in rete 200 utenti attivi, che ogni giorno condividono le proprie passioni, e raccoglie 1.372 creazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento