Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Dalla nuova sede della scuola alla palestra comunale: "Un piano poderoso di opere pubbliche"

"Lo definisco 'poderoso' – spiega il sindaco Marco Baccini - in primo luogo perchè parliamo di investimenti che complessivamente ammontano ad  11.700.000 euro"

L’Amministrazione comunale di Bagno di Romagna ha approvato il piano delle opere pubbliche per il prossimo triennio 2021/2023, mettendo in programma una serie di interventi che son destinati a ridisegnare le strutture e i servizi pubblici del Comune termale.

 "E’ un programma di opere strategiche che possiamo definire “poderoso” per Comune di medie dimensioni come il nostro – spiega il Sindaco Marco Baccini. L’elemento di maggior rilievo è che non si tratta di semplici previsioni o di mere aspettative, ma al contrario si tratta di un programma concreto e reale, che riguarda interventi già dotati di copertura finanziaria ed avviati, con un orizzonte di realizzazione interno al mandato amministrativo, salvo imprevisti o stravolgimenti generali con i quali ormai dobbiamo fare periodicamente i conti".

"Oltre che per il dato realistico, lo definisco “poderoso” per altri tre aspetti – continua Marco Baccini. In primo luogo, parliamo di investimenti che complessivamente ammontano ad  11.700.000 euro. Una somma importante, che genera un impulso positivo all’economia del territorio. Impulso ancor più rilevante in un periodo di incertezza e difficoltà come quello che stiamo vivendo a livello generale. Per di più, e questo è il secondo aspetto – precisa il Sindaco – degli  11.700.000 euro in programma,  7.500.000 euro risultano finanziati da contributi esterni al bilancio comunale. Oltre la metà dell’impegno finanziario che verrà concretizzato, infatti, derivano da finanziamenti europei, statali, regionali e di altri enti attivi sul territorio, come per esempio il Parco Nazionale, la Fondazione Cassa di Risparmi di Forlì, Unica Reti, Romagna Acque. Si tratta del frutto di una intensa attività di programmazione, progettazione, partecipazione a bandi e ricerca di contributi che abbiamo portato avanti con convinzione e abnegazione nostra e degli Uffici comunali, che ci hanno supportato – fa notare Marco Baccini – e di cui iniziamo a vedere i risultati. Il terzo aspetto è che gli interventi in programma porteranno ad un miglioramento del tessuto socio-economico del nostro Comune e del territorio dell’alta Valle del Savio, con nuovi servizi e spazi rinnovati".
 
Nello specifico, ecco i maggiori interventi in programma: realizzazione della nuova sede della Scuola Media Manara Valgimigli (4.200.000 euro), riqualificazione della Palestra scolastica comunale (1.200.000 euro), innovazione dell’illuminazione pubblica (1.300.000 euro) riqualificazione di Via Garibaldi a San Piero ( 600.000 euro), messa in sicurezza e restauro del Ponte dei Frati ( 90.000 euro), riqualificazione di Palazzo del Capitano e dei Giardini Lungo Savio a Bagno ( 1.023.000 euro), riqualificazione della fonte del Chiardovo e nuovo collegamento ciclopedonale ( 112.000 euro), riqualificazione del Lago di Acquapartita ( 200.000 euro), riqualificazione del Centro Sportivo comunale e valorizzazione dell’area dell’Ex Vivaio (1.500.000 euro), riqualificazione e ampliamento della Casa Protetta Camilla Spighi (750.000 euro), riqualificazione del Teatro Garibaldi ( 70.000 euro), riqualificazione dei Giardini del Mercato Vecchio ( 90.000 euro), riqualificazione del Foro Boario (150.000 euro), riqualificazione dell’ingresso del Cimitero di Bagno (€ 70.000), restauro del Cimitero di Poggio alla Lastra ( 72.000 euro), creazione di un’area sgamba mento cani (15.000 euro), riqualificazione del Campo Sportivo di Bagno ( 185.000 euro), riqualificazione del Campo Sportivo di San Piero ( 23.000 euro), riqualificazione della sede comunale (927.000 euro), riqualificazione e valorizzazione del Macello comunale ( 160.000 euro), progettazione di un nuovo ponte in sostituzione del Ponte Bailey ( 175.000 euro). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla nuova sede della scuola alla palestra comunale: "Un piano poderoso di opere pubbliche"

CesenaToday è in caricamento