Cronaca

Dalla curva bengala e fumogeni verso i tifosi del Cesena, arriva la multa per l'Ancona: "Fatti violenti"

Il Giudice sportivo ha comminato al club marchigiano un'ammenda di 3.000 euro "per fatti violenti commessi dai suoi sostenitori integranti pericolo per l’incolumità pubblica"

Come annunciato, arriva puntuale la multa per la società Ancona-Matelica, a causa delle intemperanze del numeroso pubblico anconetano assiepato in Curva Ferrovia per la partita giocata a Cesena domenica scorsa. 

Il Giudice Sportivo Stefano Palazzi, assistito da Irene Papi e dal Rappresentante dell'Aia Silvano Torrini, in base alle risultanze degli atti ufficiali, ha comminato al club marchigiano un'ammenda di 3.000 euro "per fatti violenti commessi dai suoi sostenitori integranti pericolo per l’incolumità pubblica".

Cesena in campo con la maglia dedicata alla Curva Mare

Dettagliata la descrizione dei fatti: "Al primo minuto di gioco del primo tempo, è stato fatto scoppiare all'interno del loro settore un petardo ad alta intensità; al minuto 28 del primo tempo, è stato lanciato dal loro settore un bengala nel settore dei distinti; al minuto 30 del primo tempo, è stato lanciato dal loro settore un fumogeno nel settore dei distinti; al minuto 33 del primo tempo è stato lanciato verso il settore distinti un fumogeno che non ha prodotto sostanza fumosa".

Nel sanzionare il club dorico il Giudice sportivo ha considerato "che la società Ancona-Matelica giocava fuori casa e che non si sono verificate conseguenze".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla curva bengala e fumogeni verso i tifosi del Cesena, arriva la multa per l'Ancona: "Fatti violenti"

CesenaToday è in caricamento