Dall'Under 21 al calcio femminile, tanti volti noti per il talk in piazza: "Lo sport deve unire"

Sul palco allestito in Piazza della Libertà Martina Colombari, ma anche dirigenti sportivi, giornalisti e una calciatrice

foto Dalmo

"Lo sport deve unire, senza differenze di genere, o di altro tipo". E' probabilmente di Martina Colombari la sintesi perfetta del piacevole talk show sul calcio, che ha avuto come cornice Piazza della Libertà.

Sul palco allestito nella rinnovata piazza tanti i volti noti, oltre alla soubrette dirigenti sportivi come Piero Ausilio (Inter) e Giovanni Carnevali (Sassuolo), giornalisti sportivi come Alessandro Alciato, la calciatrice del Sassuolo Giada Bondini e il presidente del Cesena Corrado Augusto Patrignani. A moderare il dibattito la giornalista Sky Federica Lodi.

Tanta carne al fuoco, si parla di calcio a 360 gradi, impossibile non parlare dell'Europeo Under 21, che sta vedendo la città di Cesena tra le protagoniste. "Ieri per Francia-Inghilterra c'era un bellissimo clima di festa allo stadio - sottolinea il vicesindaco Christian Castorri - si sono esaltati i valori autentici dello sport". Si parla anche di calcio femminile, con la nazionale impegnata nei mondiali in Francia, che ha tenuto incollati al televisore sette milioni di italiani.

"Spero che si arrivi presto al professionismo - spiega Giada Bondini, calciatrice del Sassuolo - perché il nostro impegno è tanto, ci alleniamo tutti i giorni. Io sono costretta a lavorare in un bar e in un supermercato per mantenermi". "Non avrei mai immaginato - afferma Piero Ausilio, dirigente dell'Inter - di trovare due, tre pagine dei quotidiani sportivi dedicate al calcio femminile, qualcosa sta cambiando, e credo sia giusto che si arrivi presto al professionismo anche per le donne".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul palco anche il presidente del Cesena Patrignani stimolato sulla sua squadra: "E' vero che quest'anno un po' abbiamo sofferto, ma alla fine abbiamo raggiunto l'obiettivo. A Cesena il calcio è molto sentito, sono soddisfatto perché oltre al risultato sportivo, abbiamo chiuso l'anno senza un euro di debito. Questo è anche merito di tutti i soci che fanno parte del club". Un dibattito che è proseguito toccando vari argomenti, ma venerdì sarà già tempo di tornare in campo, alle 18:30 lo stadio Manuzzi sarà la cornice di Inghilterra-Romania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento