"Da donna a Donna": ecco la guida per ragazze ai servizi del territorio

Dopo una prima fase di ricerca, sono stati selezionati 18 servizi, ritenuti dalle ragazze particolarmente interessanti, suddivisi in quattro macro ambiti

Valorizzare la propria presenza sul territorio promuovendo iniziative di utilità sociale, questa è una delle finalità che il progetto Tratti di Donna, coordinato dall’Associazione l’Aquilone di Iqbal di Cesena, si è posto sin dalla sua attivazione. L’opuscolo “Da donna a Donna” nasce proprio dall’esigenza, emersa all’interno del gruppo di 15 giovani donne che partecipano al progetto, di conoscere meglio i servizi a loro dedicati presenti sul territorio, per sapersi orientare in caso di bisogno o necessità. L’opuscolo, realizzato con il contributo dell’Assessorato alle Politiche delle Differenze del Comune di Cesena e cofinanziato da un Bando per le Pari Opportunità della Regione Emilia-Romagna, è stato stampato in 7.500 copie che verranno distribuite gratuitamente su tutto il territorio.

“Da donna a donna è il frutto dell’impegno diretto di giovani che hanno compreso e sentito che essere cittadine consapevoli vuol dire mettersi in gioco, impegnarsi direttamente, confrontandosi con i propri pari, e in primo luogo informandosi e informando, attraverso un linguaggio dinamico, semplice e vicino al loro mondo, sugli strumenti e sui servizi del territorio, per chiedere e dare supporto e aiuto ad altri/e giovani”, dichiara l’assessore Francesca Lucchi nell’introduzione della pubblicazione.

Dopo una prima fase di ricerca, sono stati selezionati 18 servizi, ritenuti dalle ragazze particolarmente interessanti, suddivisi in quattro macro ambiti: salute e dipendenze, integrazione e aggregazione, inclusione e discriminazione, servizi più specifici dedicati alle giovani donne. Per ogni servizio sono stati inseriti i contatti e le informazioni maggiormente utili per l’accesso (gratuità, necessità di prenotazione, giorni e orari di apertura) e una breve descrizione, tradotta a fondo pagina in diverse lingue (inglese, francese e arabo) per facilitarne la consultazione anche da parte di donne che hanno ancora poca familiarità con l’italiano.

A testimonianza della volontà del progetto di coinvolgere sempre nuovi partecipanti, per stimolare ed incentivare il confronto aperto sulle tematiche in oggetto, per la realizzazione grafica, per le traduzioni, per i disegni e le immagini che arricchiscono l’opuscolo sono stati coinvolti giovani esterni al gruppo e realtà attive sul territorio. Il progetto “Tratti di Donna”, nato nel febbraio 2016, ha già al suo attivo la realizzazione di tre video di sensibilizzazione sul tema della lotta agli stereotipi e alla discriminazione di genere e dell’iniziativa “Giù dai Tacchi” svolta in occasione della Festa della Donna 2017. Gli incontri e le attività di “Tratti di Donna” sono completamente gratuiti e aperti a giovani donne dai 14 ai 35 anni, ma la volontà del gruppo, a partire da quest’anno, è quella di accogliere al suo interno anche giovani uomini per arricchire ulteriormente il lavoro di condivisione, confronto e arricchimento personale. Per maggiori informazioni sul progetto è possibile consultare il sito www.aquiloneiqbal.it oppure contattare le referenti ai numeri 0547 353968 o 392 9888195.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento