Da Bolzano fino al Papa insieme ai lama: tappa a Bagno per i camminatori-pellegrini

. Il loro programma, percorrendo la Via Romea Germanica e – parzialmente - la via di San Francesco, prevede di giungere a San Pietro per presentarsi a Papa Francesco

Sono partiti il 20 febbraio scorso dalla piazza principale di Bolzano, provenienti dal paese di Soprabolzano, salutati dal sindaco e dal vescovo della città, tre camminatori-pellegrini (due altoatesini e un tedesco) accompagnati da tre lama argentini. Il loro programma, percorrendo la Via Romea Germanica e – parzialmente - la via di San Francesco, prevede di giungere a San Pietro per presentarsi a Papa Francesco a cui consegneranno una “papalina” e alcuni calzettoni in lana di alpaca preparati appositamente per il Pontefice.

Walter Mayer, Thomas Burger e Thomas Mohr, coi loro tre lama argentini Buffon, Tiento e Shaquira sono giunti mercoledì a Bagno di Romagna. Un cammino avventuroso, con alcuni problemi (dolore ai piedi dei lama a causa dell'asfalto, giorni di emergenza meteo e frane), ma che sono stati brillantemente risolti grazie all'esperienza e alla reale partecipazione di tanti amici.

"Ci preme ringraziare tutti coloro che fino ad oggi si sono adoperati - affermano dai Cai dell'Alto Adige, a Gigi Zoppello in Trentino, il Cai di Argenta, il Cai di Ravenna, molti amici come Andrea Casadio a Ravenna, Gliberto Batani, Alberto Merendi, le parrocchie di Ravenna, Ronco, Sabatino e Annarita, Ginetta e Bruno a Santa Sofia e tanti altri che vorremmo ringraziare uno ad uno".

Prima di arrivare a Bagno di Romagna, il terzetto (a cui si sono aggiunti un loro compagno di Bolzano e due giovani belghe casualmente anche loro sulla Via Romea Germanica) ha fatto tappa a Santa Sofia, dove vi è stata una grande festa alla partenza, con il passaggio nella piazza principale, accolti dalla presidente Apt della Regione Emilia-Romagna Liviana Zanetti, l'assessore comunale, le scuole elementari e medie, il Centro Socio riabilitativo Il Piccolo Principe (con i lama che sono addirittura entrati nelle aule) e tanta gente a fare da contorno. Da giovedì si scende in Toscana, e poi l'Umbria e il Lazio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento