Il Cvs-Centro volontari della sofferenza di Cesena incontra Papa Francesco

"L'incontro con il Pontefice si terrà alle 12 in Sala Nervi e avviene in una data non casuale: il 17 maggio del 1947 Novarese ha fondato il Centro volontari della sofferenza", sottolinea la responsabile del Cvs di Cesena, Liviana Siroli.

Il Cvs-Centro volontari della sofferenza di Cesena parteciperà sabato a Roma all'udienza privata con Papa Francesco. Il gruppo, composto da una novantina di persone tra cui 16 disabili, si unirà agli altri aderenti alle associazioni fondate dal beato Luigi Novarese (il Centro volontari della sofferenza e i Silenziosi operai della Croce), di cui quest'anno ricorre il centenario dalla nascita. "L'incontro con il Pontefice si terrà alle 12 in Sala Nervi e avviene in una data non casuale: il 17 maggio del 1947 Novarese ha fondato il Centro volontari della sofferenza", sottolinea la responsabile del Cvs di Cesena, Liviana Siroli.

Definito «l’apostolo degli ammalati» da papa Giovanni Paolo II, monsignor Novarese ha reso gli infermi protagonisti di un apostolato di tipo nuovo verso i sofferenti. Si è infatti rivelato un innovatore nel combattere, fin dalla fine degli anni '40, l’emarginazione dei disabili e ha anticipato di anni la problematica, oggi più che mai attuale, dell’importanza dello spirito nel processo di guarigione dalla malattia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fondato nel 1967, il Cvs di Cesena è attualmente composto da 150 iscritti di tutte le età. «Nella nostra diocesi – spiega Liviana Siroli -, tramite i gruppi parrocchiali, i malati e i disabili affascinati dalla proposta associativa del Cvs, sentono il compito, tramite la chiamata alla sofferenza, di essere essi stessi compagni di viaggio, o di strada, o di casa verso altri, come soggetti attivi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento