Cultura finanziata dagli sponsor: il Comune cerca 100mila euro su tre progetti

Nei giorni scorsi la Giunta comunale di Cesena ha approvato la delibera che definisce le linee guida da seguire per la predisposizione del bando volto all’acquisizione di sponsorizzazioni a sostegno dei progetti culturali e turistici per l’anno 2016

Nei giorni scorsi la Giunta comunale di Cesena ha approvato la delibera che definisce le linee guida da seguire per la predisposizione del bando volto all’acquisizione di sponsorizzazioni a sostegno dei progetti culturali e turistici per l’anno 2016. Già varie iniziative promosse dal Comune hanno potuto contare, negli anni passati, su risorse messe a disposizione da soggetti privati; sulla base di queste esperienze e tenendo conto della norme che regolano la materia, con questo atto l’Amministrazione di Cesena ha inteso mettere a punto un sistema di coordinamento per le sponsorizzazioni, allo scopo di favorire la collaborazione fra pubblico e privato e la realizzazione di progetti ed eventi.

“Fin dallo scorso anno, quando abbiamo approvato gli indirizzi del documento ‘La cultura come opportunità di crescita per la città’ – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Cultura e Turismo Christian Castorri - abbiamo indicato il coinvolgimento dei privati, finalizzato anche al reperimento di finanziamenti, come uno degli elementi su cui puntare per lo sviluppo del sistema culturale. Ma, come abbiamo specificato nel documento approvato nei giorni scorsi, la ricerca di sponsorizzazioni non va considerata esclusivamente come un modo per raccogliere le risorse economiche necessarie, ma come l’instaurarsi di un rapporto di collaborazione pubblico-privato, sinergico nella realizzazione dell’interesse pubblico”.

Per il 2016, il Comune di Cesena propone progetti di sponsorizzazione culturale e turistica articolati in tre grandi filoni, per un importo complessivo di circa 100mila euro. Il primo filone è quello denominato “Cesena Cinema”, che prevede il rilancio del Centro Cinema attraverso l’avvio di interventi conservativi e di valorizzazione degli archivi fotografici, lo sviluppo di attività didattica per costruire il pubblico di domani e la realizzazione della VI edizione di Piazze di cinema.

Il secondo filone di intervento è quello per la valorizzazione turistica della città, che prevede la creazione di itinerari culturali di visita alla città (ad es. percorso Malatestiano, percorso Serriano, Cesena città del libro), e la predisposizione di un adeguato piano di comunicazione e di promozione degli itinerari stessi.

Infine, il terzo filone è quello denominato “Cesena città della cultura”, che punta a promuovere la città attraverso attività culturali diffuse, fra cui il progetto dell’Istituto delle Arti sceniche e performative previsto nel Ridotto del teatro Bonci, la riproposizione delle rassegne “La bellezza delle parole” e “Ciò che ci rende umani”, il sostegno ai progetti culturali delle associazioni cittadine attraverso l’incremento del budget per il bando dei contributi, e alla programmazione espositiva della Galleria del Ridotto. Ognuna di queste iniziative potrà essere sponsorizzata contemporaneamente da più Sponsor (sponsorizzazione plurima) oppure in rapporti di esclusiva.

Fra i punti salienti previsti nel documento approvato dalla Giunta, c’è la procedura per la ricerca di sponsorizzazioni, che verrà effettuata tramite avviso pubblico. La gestione della sponsorizzazione sarà regolata mediante sottoscrizione di un apposito contratto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento