Crisi del Cesena, il sindaco scrive alla società: "Informateci delle prospettive reali"

Il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi e l’Assessore allo sport Christian Castorri sono al lavoro, in queste ore, per acquisire informazioni sulla difficile situazione del Cesena Calcio

Il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi e l’Assessore allo sport Christian Castorri sono al lavoro, in queste ore, per acquisire informazioni sulla difficile situazione del Cesena Calcio. “Sin da martedì sera – spiegano –, non appena abbiamo appreso che l’Agenzia delle Entrate ha respinto il piano per la ristrutturazione del debito contratto con la stessa dal Cesena Calcio, siamo al lavoro per affrontare una situazione difficile, che vede in forte rischio il futuro della squadra di calcio della nostra città”. 

“Per questo motivo – proseguono Sindaco e Assessore – il primo passaggio che abbiamo ritenuto indispensabile fare è stato quello di scrivere, oggi, alla Società, chiedendo innanzitutto che sia fatta chiarezza e di venire informati in modo ufficiale (e non a mezzo stampa) sulle prospettive del Cesena Calcio. Questo innanzitutto perché riteniamo doveroso poter fornire informazioni chiare ai cesenati e ai tanti tifosi, ma non solo. Come amministratori abbiamo anche l’obbligo di interagire con gli organi istituzionali della nostra città e, per riuscirci, è necessario che la società si faccia carico dei necessari principi di trasparenza e sincerità, senza superficialità alcuna. È infatti chiaro a tutti come questa fase, per più di un motivo straordinaria, debba venire affrontata dai Dirigenti del Cesena Calcio con il polso fermo di chi sa di dover rispondere a tanti, garantendo trasparenza e sincerità sul perché si è giunti a questo punto e sulle prospettive possibili, evitando di creare aspettative irrealizzabili”. 


Parallelamente Sindaco e Assessore hanno avviato contatti anche con la Lega di Serie B e con la FIGC: “Tutte le energie le stiamo concentrando, da un lato, per poter capire quali possono essere, realisticamente, le prospettive sportive di una società che è parte della storia e della narrazione della nostra città e, allo stesso tempo, non vogliamo mettere a rischio la grande opportunità che costituisce la partecipazione di Cesena agli Europei di calcio Under 21 del prossimo anno, per la quale stiamo già ristrutturando lo Stadio. Per questo – concludono Lucchi e Castorri – siamo in contatto costante sia con i dirigenti della Lega di Serie B che della FIGC, consapevoli di come la situazione, in questa fase, possa cambiare di ora in ora”.
 

CESENA SULL'ORLO DEL BARATRO:
Di Maio chiama l'Erario: "In ballo l'indentià della comunità"
Lucchi manda una lettera al Cesena: "Dateci informazioni ufficiali"
Lanciato un salvagente al Cesena Calcio, ma è di Sundas
Il sindaco: "Dal club servono risposte sincere e trasparenti"
Terremoto in casa Cesena: l'Agenzia delle Entrate dice "no"
Sospesa la vendita degli abbonamenti per la prossima stagione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vuole pagare la macchina per il caffè 3 euro, sostituisce l'etichetta: il trucchetto finisce con la denuncia

  • Coronavirus, la decisione in Emilia-Romagna: asili nido, scuole e università chiuse fino al 1°marzo

  • Tragico epilogo nelle ricerche, trovato morto l'anziano scomparso a Pievesestina

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Tragedia al Bufalini, neonata morta: fissata l'autopsia per fare luce sul caso

  • Psicosi da Coronavirus, supermercati presi d'assalto e file chilometriche alle casse

Torna su
CesenaToday è in caricamento