Furti e rapine, le contromisure di Confartigianato: tecnologia avanzata

Il Protocollo, che ha durata triennale, prevede la realizzazione anche a livello territoriale di iniziative per difendere i piccoli imprenditori dai fenomeni di criminalità

Prosegue l'impegno di Confartigianato cesenate a favore della legalità e della sicurezza delle imprese, anche nell'ottica del Protocollo quadro per la legalità e la sicurezza delle imprese firmato dal Ministro dell’Interno Angelino Alfano e dai vertici di Confartigianato e delle altre due associazioni dell'artigianato. Il Protocollo, che ha durata triennale, prevede la realizzazione anche a livello territoriale di iniziative per difendere i piccoli imprenditori dai fenomeni di criminalità attraverso programmi di informazione e di formazione, misure di prevenzione e strumenti di protezione e contrasto dei reati predatori.

"Già Confartigianato cesenate si muove in questa strada. Il Ministero dell’Interno - rimarca il gruppo di Presidenza Confartigianato cesenate formato da Alessandro Naldi, Stefano Ruffilli, Ivano Scarpellini e Lorenza Fantozzi - diffonderà materiale informativo e divulgativo sulle buone prassi da seguire per ridurre il rischio di furti e rapine e per consentire agli imprenditori di fornire alle forze dell’ordine informazioni utili ad individuare i responsabili dei reati".

"Il Viminale, inoltre, si impegna a formare, attraverso il personale delle forze dell’ordine, gli imprenditori nell’adozione di efficaci misure di autoprotezione - evidenziano da Confartigianato -. Da parte loro, le organizzazioni artigiane promuoveranno la diffusione dei contenuti del protocollo attraverso la sottoscrizione di accordi tra le associazioni territoriali e le prefetture, la partecipazione degli imprenditori alle attività di formazione per contrastare la criminalità, la diffusione di sistemi di videosorveglianza e l’utilizzo di strumenti di pagamento elettronici".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In particolare - concludono - il Ministero dell’Interno e le organizzazioni imprenditoriali si impegnano a promuovere l’adozione, da parte delle imprese artigiane e delle piccole aziende, di sistemi di videosorveglianza e di sicurezza tecnologicamente avanzati, anche attraverso la predisposizione di un disciplinare tecnico in tema di video allarme antirapina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento