Criminalità, il ministero: "Reati in calo": Forlì-Cesena fa la performance migliore

Il ministero dell'interno sottolinea la riduzione dei reati nella Regione: - 20% per Forlì-Cesena

Una nota del ministero dell'interno sottolinea il calo dei reati commessi in Emilia Romagna, ed è proprio la provincia di Forlì-Cesena, nella statistica del ministero, ad avere la performance migliore. Un 20,4% di reati in meno a Forlì-Cesena, si passa poi al -12% di Bologna, -11% di Rimini, - 8% a Ravenna, -2% a Reggio Emilia, -3% a Piacenza, -9% a Parma, -0,2 % a Ferrara, in crescita solo Modena con il 5% di reati in più. Il dato complessivo in regione segna l'8% di reati in meno.

La nota del ministro Salvini sottolinea anche che si riduce il numero degli stranieri ospiti dei centri di accoglienza (-22,42% a Forlì-Cesena). "Vogliamo fare sempre di più e meglio - spiega il ministro dell’Interno Matteo Salvini - i numeri sono rassicuranti ma non ci accontentiamo. Abbiamo segnalato agli amministratori locali nuovi strumenti, in collaborazione con le prefetture, per aggredire le grandi piazze di spaccio, isolare balordi e sbandati, per effettuare sgomberi. Auspico che i sindaci sappiano utilizzarli al meglio, mentre il piano che rinforzerà tutte le questure d’Italia sarà decisivo per ridurre ulteriormente la criminalità”.

Cintorino e Celletti: "Politiche della Lega vincenti"

“Aspettavamo questa notizia da anni. Il territorio forlivese e cesenate è quello che ha raggiunto i risultati migliori sulla sicurezza e sul calo dei reati (-20,4%) in Emilia Romagna, dove c’è una diminuzione media dei reati dell’8%. Prova inoppugnabile che le politiche promosse dal ministro dell’Interno, Matteo Salvini, con il decreto Sicurezza e dal Governo sono quelle giuste e rappresentano una risposta concreta alla richiesta di più sicurezza della popolazione". Lo affermano Andrea Cintorino, segretario provinciale della Lega e candidata nella lista di Forlì, e Antonella Celletti, capolista della Lega a Cesena.

"Anche il numero degli stranieri ospitati nei centri di accoglienza nella provincia di Forlì-Cesena diminuisce del 22,42 per cento. E’ evidente che il sensibile calo degli sbarchi, dal primo gennaio 2019 a oggi si registrano 1.200 sbarchi, a fronte dei 10.659 del 2018 (-88,74%) e dei 45.785 del 2017 (-97,38%), sta incominciando a dare risultati. Siamo convinte che si debba comunque tenere alta la guardia. Come afferma il ministro, i risultati si devono mantenere e migliorare, anche utilizzando gli strumenti di contrasto e prevenzione del degrado e della criminalità che le misure ministeriali mettono a disposizione delle amministrazioni locali, in collaborazione con le Prefetture. Dalle parole ai fatti. Questo è il nostro motto. Le promesse sono state mantenute”.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento