Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

CRC, sfileranno in corteo gli azionisti che hanno visto quasi azzerarsi il loro patrimonio

Il comitato dei piccoli azionisti che hanno visto sfumare il loro patrimonio investito nella Cassa di Risparmio marceranno in corteo

Il comitato dei piccoli azionisti che hanno visto sfumare il loro patrimonio investito nella Cassa di Risparmio marceranno in corteo dal municipio alla sede legale della banca. E’ uno delle decisioni prese nell’affollata assemblea, nella sala pubblica del Quartiere Fiorenzuola, sabato pomeriggio, in cui è stato presentato l’esposto alla Procura della Repubblica dei piccoli risparmiatori. 
Commenta il coordinatore del comitato di protesta: “Una sala così piena - con così tanta partecipazione - è un pugno nello stomaco ad una importante fetta di classe politica disinteressata ai problemi dei risparmiatori della banca. La (ex) banca più importante del territorio ha subito un crac finanziario allucinante, frutto di scelte scellerate da parte di chi ha gestito la banca negli ultimi anni, banca finanziariamente morta se non ci fosse stato l'ingresso del Fondo interbancario con 280 milioni di euro cash per il risanamento. Delle vittime nessuno se ne occupa. Parlo dei 13.200 azionisti che si sono visti pressoche' azzerare il valore delle azioni: da 19 euro a 50 centesimi”.

Il Comitato al momento conta 430 iscritti. Continua Fabbri: “Abbiamo sete di giustizia, trasparenza e legalità. Chiediamo alla Magistratura di accertare le responsabilità di questo crac. Condannare i colpevoli e risarcire le vittime. E' una pura e semplice richiesta di giustizia sociale. Ieri ho illustrato il contenuto del nostro esposto alla Procura della Repubblica di Forlì. Per chiedere un allargamento delle indagini in corso. Reputo questa battaglia giusta e necessaria, nel vuoto e nell'indifferenza della politica. Le battaglie giuste vanno portate avanti, con forza e determinazione, per stare dalla parte di chi si è visto calpestare i diritti dei risparmiatori. Infine abbiamo annunciato di voler organizzare entro aprile una manifestazione - corteo di protesta e proposta: dal Municipio di Cesena alla sede legale della banca all'ex Zuccherificio. Per chiedere alla politica un risveglio, per chiedere agli attuali amministratori della banca l'attivazione dell'azione di responsabilità nei confronti degli ex vertici della banca, ora indagati”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CRC, sfileranno in corteo gli azionisti che hanno visto quasi azzerarsi il loro patrimonio

CesenaToday è in caricamento