Crac Sapro, si chiude il caso: 22 richieste di rinvio a giudizio da parte della Procura

Arriva ad una svolta il procedimento giudiziario su Sapro, l'inchiesta della Procura di Forlì (pm Filippo Santangelo) relativa al fallimento con 110 milioni di debiti, di cui la maggior parte con le banche, della società pubblica che per decenni ha curato l'urbanizzazione degli insediamenti produttivi

Arriva ad una svolta il procedimento giudiziario su Sapro, l’inchiesta della Procura di Forlì (pm Filippo Santangelo) relativa al fallimento con 110 milioni di debiti, di cui la maggior parte con le banche, della società pubblica che per decenni ha curato l’urbanizzazione degli insediamenti produttivi nella provincia di Forlì-Cesena. La procura aveva concesso una dilazione dei tempi per permettere i patteggiamenti, ma i tentativi di accordo non sono andati a buon fine, specialmente sui risarcimenti civili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questo per 22 persone, ex amministratori e dirigenti di Sapro, nonché ex assessori dei comuni di Forlì e di Cesena, oltre che imprenditori e rappresentanti delle associazioni di impresa, la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio. Sono invece 6 le richieste di archiviazione. L’atto della richiesta di rinvio a giudizio sancisce formalmente il termine delle indagini. La palla passa ora al tribunale, che dovrà valutare le responsabilità penali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento