Cronaca

Covid, per il Cesenate il dato migliore in Romagna ma 3 vittime. Un'altra infornata di guariti

Il territorio cesenate mette a referto 79 nuovi positivi, in leggero aumento rispetto a giovedì. Tre i decessi

Il territorio cesenate mette a referto 79 nuovi positivi, in leggero aumento rispetto a giovedì, sono 64 i sintomatici. Il Cesenate mantiene il dato migliore in Romagna a conferma di un trend positivo. Sono invece 98 i casi nel Forlivese, la provincia registra tre decessi che riguardano tutti il comprensorio di Cesena: un uomo di 84 anni di Cesena, un uomo di 74 anni di San Mauro e un 76enne di Longiano. A livello provinciale un'altra infornata di guariti: 232. I comuni con più contagi sono Cesena (26), Cesenatico (9), Savignano (8), Longiano e Gambettola (7).

In Emilia Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 348.305 casi di positività, 1.488 in più rispetto a giovedì, su un totale di 26.970 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (14.469 tamponi molecolari), a cui si aggiungono anche 288 test sierologici. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da giovedì è del 5,5%. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 585 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 537 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 707 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di venerdì è 42,7 anni. Sui 585 asintomatici, 405 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 58 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 4 con gli screening sierologici, 14 tramite i test pre-ricovero. Per 104 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede in testa Modena con 297 nuovi casi, seguita da Bologna con 203,poi Reggio Emilia (202), Rimini (157), Ferrara (154) e Ravenna (125). Seguono Parma (101), Piacenza (37) e il Circondario imolese (35).

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.086 in più rispetto a giovedì e raggiungono quota 267.780. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a venerdì sono 68.218 (-634 rispetto a giovedì). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 64.958, il 95,2% del totale dei casi attivi. Si registrano 36 nuovi decessi, per un totale di 12.307. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 343 (-9 rispetto a gioved), 2.917 quelli negli altri reparti Covid (-134).

Vaccini

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, in maggioranza già immunizzati, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dai 75 anni in su; proseguono le vaccinazioni anche per il personale scolastico e le forze dell’ordine. Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quante sono le seconde dosi somministrate. Alle 15 di venerdì sono state somministrate complessivamente 1.077.144 dosi; sul totale, 333.598 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Tutte le informazioni sulla campagna vaccinale sono disponibili su: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, per il Cesenate il dato migliore in Romagna ma 3 vittime. Un'altra infornata di guariti

CesenaToday è in caricamento