Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Covid, fino a 3mila euro per il sostegno agli affitti, anche per gli studenti universitari

I contributi economici potranno essere erogati a favore dei conduttori di alloggi collocati nei Comuni di Bagno di Romagna, Cesena, Mercato Saraceno, Montiano, Sarsina e Verghereto

A pochi mesi dalla conclusione del lockdown, l’Unione dei Comuni della Valle del Savio lancia il bando per la concessione dei contributi economici fino a 3 mila euro a tutti coloro, inquilini, lavoratori e studenti universitari compresi, che hanno subìto gli effetti della crisi economica causata dall’emergenza sanitaria COVID-19. Sul piatto ci sono oltre 370 mila euro destinati alle tipologie di contratto di locazione a canone libero, a canone concordato e transitori (formula questa che interessa principalmente i lavoratori e gli studenti universitari iscritti in un Ateneo dell’Emilia-Romagna).

“Riteniamo – commenta l’Assessora ai Servizi Sociali Carmelina Labruzzo – che questa sia una misura fondamentale per le famiglie in emergenza e per tutte le persone colpite economicamente nel corso di questi mesi di lockdown. In tanti oggi non riescono a sostenere la spesa dell’affitto perché si sono ritrovati all’improvviso senza un’occupazione o con una retribuzione mensile dimezzata o, in alcuni casi, ridotta al minimo. Per questa ragione, allo scopo di sostenere i nuclei familiari con reddito Isee inferiore a 3 mila euro (in questo caso a prescindere dal calo reddituale) e i nuclei che invece hanno subito un calo del reddito causato dalla crisi sanitaria con un limite di ISEE fino a 35 mila euro, per favorire la rinegoziazione delle locazioni esistenti con riduzione dell’importo del canone, e ancora per andare incontro ai proprietari di alloggi sfitti, l’Unione dei Comuni mette a disposizione una serie di risorse che sono di fatto un aiuto concreto teso ad alleviare le preoccupazioni di chi è in difficoltà”.

I contributi economici potranno essere erogati a favore dei conduttori di alloggi collocati nei Comuni di Bagno di Romagna, Cesena, Mercato Saraceno, Montiano, Sarsina e Verghereto. Tra i requisiti per accedere al contributo, un reddito ISEE 2020 compreso tra i 3.000 ed i 35 mila euro, con adeguata documentazione della diminuzione del reddito di almeno il 20% nei mesi di marzo, aprile e maggio, rispetto al reddito trimestrale medio 2019. È sufficiente il domicilio nell’alloggio in cui si abita con regolare contratto d’affitto, così da permettere la partecipazione anche a studenti e lavoratori che vivano in un comune dell’Unione pur non avendo spostato la residenza. Per gli studenti, come indicato dalla Regione, sarà sufficiente che il nucleo familiare dimostri una effettiva riduzione del reddito, come conseguenza dell’emergenza sanitaria oppure che sia stato rinegoziato il canone di locazione precedente.

Il bando per il sostegno dell’affitto è stato pubblicato sul portale online dell'Unione, dei singoli Comuni e del Comune di Cesena. Le domande di accesso al contributo potranno essere presentate a partire da oggi, martedì 25 agosto, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, esclusivamente online (con fedERa, SPID, Carta d’Identità Elettronica). Gli uffici dell’Unione, previo appuntamento da fissare telefonicamente, forniranno supporto anche in presenza per la compilazione della domanda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, fino a 3mila euro per il sostegno agli affitti, anche per gli studenti universitari

CesenaToday è in caricamento