Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Covid, contagi in aumento. L'informativa di Donini: "Stazioni mobili dedicate alle vaccinazioni davanti alle scuole"

Donini è poi intervenuto sul tema scuola: “Ci impegniamo a garantire le vaccinazioni, con la massima flessibilità, al personale delle scuole non ancora vaccinato nonché ad alunni e studenti (12-19 anni)"

In aumento i positivi (in particolare giovani), ma non le ospedalizzazioni: l’incidenza collegata alla positività è arrivata a 17,1 casi ogni 100mila abitanti (siamo ancora lontani alla soglia di attenzione, pari a 50 casi ogni 100mila abitanti). L’assessore alle Politiche per la salute, Raffaele Donini, è intervenuto in commissione Politiche per la salute, presieduta da Ottavia Soncini (oggi sostituita dalla vicepresidente Francesca Maletti), in congiunta con la commissione Cultura, scuola, formazione, lavoro, sport e legalità, presieduta da Francesca Marchetti, sulla situazione epidemiologica collegata al Covid in regione.

L’assessore ha poi affrontato il tema dei vaccini: già due terzi degli emiliano-romagnoli vaccinabili hanno ricevuto almeno una dose (dato superiore rispetto alla media nazionale), mentre ha già concluso l’intero ciclo di immunizzazione il 46 per cento dei vaccinabili (le persone più vulnerabili sono state vaccinate per l’85 per cento). L’obiettivo, ha poi rimarcato Donini, “è sensibilizzare alla vaccinazione più cittadini possibile”. L’esponente del governo regionale ha poi spiegato che buona parte delle scorte di vaccini, il 63 per cento (circa 330mila dosi), sono di Astrazeneca e Johnson & Johnson, quindi indicate per una popolazione sopra i sessant’anni (fascia di popolazione già in gran parte vaccinata).

Donini è poi intervenuto sul tema scuola: “Ci impegniamo a garantire le vaccinazioni, con la massima flessibilità, al personale delle scuole non ancora vaccinato nonché ad alunni e studenti (12-19 anni); attiveremo anche stazioni mobili dedicate alle vaccinazioni davanti alle scuole; daremo la possibilità ai ragazzi, a una settimana dall’inizio delle scuole, di effettuare test antigenici rapidi gratuiti (nelle farmacie)”. L’assessore ha poi riferito che sono in corso contatti con l’esecutivo nazionale per comprendere se, alla riapertura delle scuole, in caso di focolai i protocolli utilizzati fino ad ora resteranno validi.

Sempre sulla questione scuola è poi intervenuta l’assessora alla Scuola, università, ricerca, agenda digitale, Paola Salomoni, che ha riferito come il Ministero stia lavorando per arrivare a una bozza con le indicazioni per la ripresa dell’attività scolastica a settembre. “Quando ci saranno indicazioni certe- ha riferito l'assessora- si procederà anche ad aggiornare il piano dei trasporti”. L’obiettivo, ha poi ribadito, “è riportare a scuola già all’inizio dell’anno scolastico tutti gli studenti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, contagi in aumento. L'informativa di Donini: "Stazioni mobili dedicate alle vaccinazioni davanti alle scuole"

CesenaToday è in caricamento