Al via il corso di alta formazione dedicato agli arbitri: tra i docenti anche la nota giudice di Forum Beatrice Dalia

Direttore del corso è Andrea Sirotti Gaudenzi, avvocato, docente universitario e autore di numerose pubblicazioni sul tema

Al via da giovedì a Cesena la terza edizione del Corso di Alta Formazione per Arbitri delle controversie, organizzato dall’Istituto nazionale per la formazione continua di Roma e accreditato dal Consiglio Nazionale Forense. La recente riforma della giustizia civile ha introdotto la possibilità di trasferire le controversie davanti a un arbitro unico o a un collegio arbitrale nominati nell’ambito degli Ordini forensi fra gli avvocati, sulla base delle loro competenze specifiche.

In quest’ottica l’Istituto Nazionale per la Formazione Continua, dopo il successo ottenuto a Roma e a Milano, ha organizzato a Cesena una nuova edizione del Corso di Alta Formazione, rivolto agli avvocati e ai professionisti che vogliano accrescere le proprie competenze e acquisire una solida preparazione di base in materia d’arbitrato tramite un percorso formativo teorico-pratico di altissimo livello che possa favorire la possibilità di ottenere nomine in procedimenti arbitrali. Le lezioni si terranno nella sede di Confcooperative di Cesena, in via dell’Arrigoni, 308.

Direttore del corso è Andrea Sirotti Gaudenzi, avvocato, docente universitario e autore di numerose pubblicazioni sul tema. Oltre a lui, terranno lezione Adriano Rizzello, responsabile del Servizio legale e della Camera di Conciliazione della Camera di Commercio di Forlì-Cesena, e Beatrice Dalia, noto volto televisivo ed esperta di divulgazione giuridica, conosciuta al grande pubblico per il suo ruolo di giudice della trasmissione televisiva Mediaset “Forum”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento