Non tutti usano il pc: quasi la metà degli over 45 è a rischio esclusione digitale

Per superare questo gap è nato “Pane e internet”, progetto della Regione Emilia-Romagna, realizzato nell’ambito dell’Agenda Digitale Regionale (ex Piano Telematico) e finalizzato allo sviluppo delle competenze digitali dei cittadini

Cresce la presenza delle nuove tecnologie nelle nostre vite: attraverso di esse passano informazione, svago e, sempre più spesso, servizi. Ma il web si conferma un mare navigato soprattutto da giovani. Secondo l’Ocse, in Italia nel 2014 la percentuale di utilizzo di internet nella fascia d’età 16-24 anni era del 90,5%, mentre in quella 65-74 anni del 21,1%. Sulla base di questi dati, l’Italia si colloca al sesto posto tra i Paesi membri dell’Ocse per ampiezza del “gap generazionale” nell’uso del web, con 69,4 punti percentuali, 13,8 in più della media. I divari generazionali più ampi sono registrati in Grecia (83,8 punti percentuali) e Portogallo (75,7), i più bassi in Danimarca (15) e Islanda (10,5).

I DATI - Significativi i dati relativi all’alfabetizzazione digitale degli adulti in Emilia Romagna: si calcola che nella nostra regione siano 908mila i cittadini fra i 45 e i 74 anni (pari al 53% della popolazione di riferimento) attualmente catalogabili come "esclusi digitali", mentre altri 106mila utilizzano internet in modo non regolare e trarrebbero giovamento da iniziative di facilitazione digitale. La fotografia di Cesena è di poco migliore: si stima che qui gli esclusi digitali over 45 siano quasi 19mila, pari al 48% della popolazione di riferimento (che a sua volta rappresenta il 48% della popolazione totale). Proprio per superare questo gap è nato “Pane e internet”, progetto della Regione Emilia-Romagna, realizzato nell’ambito dell’Agenda Digitale Regionale (ex Piano Telematico) e finalizzato allo sviluppo delle competenze digitali dei cittadini.

IL PROGETTO - Col progetto Pane e Internet sono stati attivati i Punti Pane e Internet (Punti Pei), centri territoriali che offrono i propri servizi a tutti i cittadini e in particolare a chi ha poca familiarità con il mondo digitale e vorrebbe saperne di più. A Cesena il Punto Pane e Internet è stato istituito presso l’Informagiovani su iniziativa del Comune e con il supporto della Regione Emilia-Romagna. In questa prima fase (da settembre a dicembre) sono stati programmati quattro corsi. Di questi, tre sono di informatica di base, dedicati a tutti coloro che desiderano apprendere le basi dell’utilizzo di computer e tablet. A questi tre moduli, che si differenziano tra loro solo per date e luoghi di svolgimento, si aggiunge un percorso avanzato in cui verranno affrontati temi di “secondo livello” connessi all’utilizzo di internet (come ad esempio "sicurezza online, ricerca avanzata e utilizzo consapevole dei social network).

I CORSI - Il progetto Pane e Internet prevede l’organizzazione di ulteriori corsi sia nel 2017 che nel 2018, corsi che verranno programmati sulla base della risposta che la cittadinanza riserverà a questa prima proposta didattica di tipo “sperimentale”. Nella realizzazione della fase sperimentale del progetto (settembre - dicembre 2016), il Comune si avvale della collaborazione di S.P.R.I.Te, l’associazione degli Studenti universitari del Polo Romagnolo di Informatica e Tecnologie. Nello specifico, S.P.R.I.Te si occuperà di organizzare l’attività didattica e di mettere a disposizione i docenti dei corsi, rafforzando ulteriormente il rapporto esistente tra i giovani universitari e la città di Cesena. I corsi sono gratuiti e rivolti a tutti: basta iscriversi al Punto Pane e Internet, all’Informagiovani del Comune di Cesena (al Foro Annonario, aperto da martedì a giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 15.30 alle 18, il venerdì dalle 9 alle 12.30). Le iscrizioni sono già aperte. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all'Informagiovani Cesena (telefono 0547-356228) o consultare il portale web www.informagiovanicesena.it.

ORARI - Il corso informatica di Base è aperto fino al 27 ottobre tutti i mercoledì e i giovedì dalle 17 alle 19, nella sede di Scienze e Tecnologie Informatiche (via Sacchi, 3 – Cesena). Si terrà una nuova sessione dal 17 ottobre al 23 novembre, tutti i lunedì e i mercoledì dalle 17 alle 19, al Laboratorio VeLa (via Venezia, 52). Altro appuntamento dall’8 novembre al 7 dicembre, tutti i martedì e i giovedì dalle 17 alle 19, nelle aule di Techne (via Savolini, 9). E' previsto anche un corso informatica avanzato dal 14 novembre al 7 dicembre, tutti i lunedì e i mercoledì dalle 17 alle 19, all'Istituto "Blaise Pascal" (piazzale Macrelli, 100)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento