menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corse clandestine sulla via Emilia, nei guai un giovane di Longiano

Bloccato dalle pattuglie della polizia di Stato, ha dovuto dare l'addio alla propria patente

Una gara di velcità clandestina in piena regola quella interrotta, nella notte tra giovedì e venerdì, dalle pattuglie della polizia di Stato di Rimini. Secondo quanto emerso, verso le 2.45 una Volante ha intercettato due veicoli che, all'altezza di Santa Giustina, avevano scambiato la via Emilia per un autodromo e, affiancati, correvano a tutta velocità in direzione di Santarcangelo. E' così scattato l'inseguimento a sirene spiegate mentre sono stati chiesti i rinforzi a una pattuglia della Stradale che, a Santarcangelo, è riuscita a bloccare la Volksvagen Polo e la Ford Fiesta e dagli abitacoli sono usciti due giovanissimi cinesi. Il primo era un 20enne, di nazionalità italiana, residente a Longiano mentre, il secondo, era un cittadino cinese di 19 anni residente a Forlì che si sono visti presentre un lungo conto delle infrazioni commesse. Negativi all'alcol test, il verbale delle contestazioni comprende velocità elevata in centro abitato con l'aggravante di averla commessa nelle ore notturne, guida contromano e sorpasso vietato.

A tutto questo si è aggiunta una denuncia a piede libero per la violazione del Codice della Strada che prevede, espressamente, il divieto di gareggiare in velocità con veicoli a motore. L'articolo prevede una condanna da 6 mesi a 1 annod i reclusione oltre a una multa da 5 a 20mila euro. Per i due piloti improvvisati, comunque, è scattato l'immediato ritiro della patente, che sarà sospesa da 1 a 3 anni, e con la sentenza di condanna la confisca delle vetture che saranno vendute all'asta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento