Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus, un altro piccolo passo verso la normalità: stop all'obbligo delle mascherine all'aperto

Mentre l'Italia è impegnata nella lotta al covid, con attenzione in particolare alla variante Delta, viene compiuto un altro passo verso la normalità

Stop all'obbligo della mascherina all'aperto. Mentre l'Italia è impegnata nella lotta al covid, con attenzione in particolare alla variante Delta, viene compiuto un altro passo verso la normalità, lo stop all'obbligo dell'uso della mascherina all'aperto, anche se l'ordinanza firmata dal ministro Roberto Speranza fissa criteri che non prevedono di accantonare completamente il dispositivo: la mascherina va portata con sé.

Le mascherine, come ha evidenziato il Cts, all'aperto vanno utilizzate se si creano le condizioni per un assembramento nei mercati, nelle fiere, nelle code. La protezione è fortemente raccomandata per soggetti fragili e immunodepressi e a coloro che stanno loro accanto. L'obbligo rimane sui mezzi pubblici e negli ambienti sanitari, secondo i protocolli in vigore.

Bisognerà ancora indossare la mascherina all'interno di locali, negozi e centri commerciali. Per bar e ristoranti, come già accade tutt'ora, sarà possibile scoprire naso e bocca solo quando ci si trova seduti al tavolo. Mascherina anche nei musei, cinema o teatri al chiuso, anche quando è possibile rispettare il distanziamento. Negli spettacoli all'aperto invece, sarà necessaria solo quando c'è il rischio di creare assembramento.

Il provvedimento riguarda solo le zone bianche: nel caso in cui una Regione dovesse tornare gialla, l'utilizzo della mascherina tornerebbe ad essere obbligatorio anche all'esterno in qualsiasi situazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, un altro piccolo passo verso la normalità: stop all'obbligo delle mascherine all'aperto

CesenaToday è in caricamento