Cronaca

Secondo caso di Coronavirus a Savignano: "Contagio fuori dal nostro territorio"

"Ci è stato segnalato dall'ASL della Romagna un secondo caso di un savignanese positivo", ha comunicato il sindaco Giovannini

Il sindaco di Savignano Filippo Giovannini annuncia su Facebook il secondo caso di Coronavirus nel comune: "Ci è stato segnalato dall'ASL della Romagna un secondo caso di un savignanese positivo al coronavirus, asintomatico, già in isolamento presso alla sua abitazione. Il contagio non è avvenuto nel territorio del Rubicone". In mattinata era arrivato il primo decesso di un cittadino cesenate di 77 anni, con patologie pregresse, che si trovava ricoverato all'ospedale Morgagni di Forlì. Mentre mercoledì si era registrato il primo caso di contagio a Sarsina. In totale i casi nel Cesenate sono ora 9.

Il sindaco ricorda le misure del nuovo decreto del Presidente del Consiglio valide fino al 25 marzo. "Ristoranti, bar, pizzerie al taglio, piadinerie, pasticcerie, kebab, gelaterie chiusi. Consentite le consegne a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie. Restano aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situati lungo la rete stradale.  Attività commerciali al dettaglio sospese. Rimangono aperte le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità, con l’obbligo di garantire la possibilità del rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro. Chiusi anche parrucchieri e servizi estetici.  Chiusi i reparti aziendali che non sono indispensabili per la produzione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Secondo caso di Coronavirus a Savignano: "Contagio fuori dal nostro territorio"

CesenaToday è in caricamento