Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus, salgono a 4 i casi a Forlì-Cesena: "Prevedibile un picco epidemico"

Due nel Cesenate e due nel Forlivese, i due nuovi contagi di giornata si sono registrati a San Mauro e a Bertinoro

Si aggiunge un nuovo caso di Covid-19 nel territorio di Forlì-Cesena, facendo quindi aumentare a 4 il numero degli infetti nel territorio provinciale, due nel Forlivese e due nel Cesenate. Si tratta di una donna del comune di Bertinoro, che è stata a contatto con l'altra donna risultata positiva martedì e che il giorno precedente era andata alla Casa della Salute di Forlimpopoli perché accusava delle coliche. Il paziente, non presentando sintomi particolari, è stato messo in quarantena domiciliare obbligatoria. Questo caso accompagna l'altro caso accertato giovedì mattina a San Mauro Pascoli, un uomo anch'egli con lievi sintomi e in isolamento a casa.

Se per il cittadino di San Mauro si conosce già l'origine del contagio, in quanto lui stesso aveva segnalato di aver avuto contatti a rischio presso un'azienda di Rimini, non si conosce ancora il risultato dell'indagine epidemiologica della donna di Santa Maria Nuova, la prima del territorio forlivese.

I controlli vanno avanti serrati. Ogni giorno nel territorio dell'Ausl Romagna vengono eseguiti 60-70 tamponi mentre i casi sospetti viaggiano al ritmo di 2-3 al giorno nella provincia di Forlì-Cesena: è il bilancio che arriva nel briefing con la stampa a margine della riunione dei sindaci in Prefettura, a Forlì. I numeri a Forlì-Cesena sono ancora molto bassi. “Gli ospedali si stanno attrezzando per affrontare un picco epidemico, che ci auguriamo che non ci sia, ma che è prevedibile”, spiega il direttore del presidio sanitario di Forlì Paolo Masperi.

Il piano in tre step prevede aree di pre-triage in pronto soccorso e l'aumento, alla bisogna dei posti letto, in particolare quelli di Terapia Intensiva. In particolare tra il Morgagni di Forlì e il Bufalini di Cesena ci sono 25 posti letto in Terapia intensiva. Il piano rende possibile l'aumento fino a 34 posti letto in totale, di cui 18 da dedicare, se servissero, all'emergenza Coronavirus, suddividendo i pazienti affetti da Covid-19 a Forlì e quelli delle altre patologie a Cesena, dove è presente il Trauma center di riferimento per tutta la Romagna e dove normalmente convergono i casi più gravi per la Rianimazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, salgono a 4 i casi a Forlì-Cesena: "Prevedibile un picco epidemico"

CesenaToday è in caricamento