Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Coronavirus, non si ferma la lunga scia di morti. Nel Cesenate si contano 700 contagi

In Emilia-Romagna si sono registrati 12.012 casi in più rispetto a mercoledì, su un totale di 53.135 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore

Sono 1.265 i nuovi positivi al covid-19 nella provincia di Forlì-Cesena. Nel comprensorio forlivese se ne contano rispetto a mercoledì 565 in più, nel Cesenate 700, e 45 fuori ambito. Questa la distribuzione dei casi: 8 Borghi, 295 Cesena, 72 Cesenatico, 40 Gambettola, 38 Gatteo, 11 Longiano, 18 Mercato Saraceno, 5 Montiano, 12 Roncofreddo, 48 San Mauro Pascoli, 16 Sarsina, 64 Savignano, 7 Sogliano e 3 Verghereto. I guariti in provincia sono 1.722, mentre i decessi cinque: una 94enne di Forlì, una 93enne di Savignano, una 90enne di Cesena, una 89enne di Forlì ed un 83enne di Forlì.

In Emilia Romagna

In Emilia-Romagna si sono registrati 12.012 casi in più rispetto a mercoledì, su un totale di 53.135 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 20.155 molecolari e 32.980 test antigenici rapidi. Questo il dato comunicato al ministero della Salute, che però comprende circa 1.200 casi di positività registrati nei giorni scorsi, che per problemi tecnici non erano stati caricati a sistema da parte delle rispettive Ausl e che sono stati recuperati oggi: 315 riferiti al Circondario imolese e circa 900 riferiti a Ferrara. Per la stessa ragione anche il dato di venerdì di Ferrara conterrà altri 900 casi in più. I casi reali giovedì sarebbero quindi circa 10.800. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 22,6%. Se si considerassero i casi reali odierni, la percentuale scenderebbe al 20,3%.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 2.149 nuovi casi seguita da Modena 2.020, Ferrara (1.848), Ravenna (1.048), Reggio Emilia (966), Rimini (858), Parma (778), Cesena (700), il Circondario Imolese (654), Forlì (565) e, infine, Piacenza (426). L’età media dei nuovi positivi di giovedì è di 36,4 anni. I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 257.725 (-29.320). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 255.054 (-29.159), il 99% del totale dei casi attivi. Le persone complessivamente guarite sono 41.298 in più rispetto a mercoledì e raggiungono quota 807.769. Purtroppo, si registrano 34 decessi, che aggiorna il totale a 15.202.

Ricoveri

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 152 (- 2 rispetto a mercoledì; -1,3%), l’età media è di 62,3 anni. Sul totale, 90 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 61,5 anni), il 59,2%; 62 sono vaccinati con ciclo completo (età media 63,4 anni). Un dato che va rapportato al fatto che le persone over 12 vaccinate con ciclo completo in Emilia-Romagna sono oltre 3,7 milioni, circa 300mila quelle vaccinabili che ancora non lo hanno fatto: la percentuale di non vaccinati ricoverati in terapia intensiva è quindi molto più alta rispetto a chi si è vaccinato. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 2.519 (-159 rispetto a mercoledì, -5,9%), età media 72 anni. Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 7 a Piacenza (+2), 15 a Parma (-4); 15 a Reggio Emilia (+2); 23 a Modena (+1); 40 a Bologna (-3); 9 a Imola (-1); 10 a Ferrara (invariato); 10 a Ravenna (invariato); 4 a Forlì (invariato); 5 a Cesena (+1); 14 a Rimini (invariato).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, non si ferma la lunga scia di morti. Nel Cesenate si contano 700 contagi
CesenaToday è in caricamento