Cronaca

Coronavirus, contagi in crescita: "Situazione ancora rassicurante negli ospedali"

Nella settimana dal 12 al 18 luglio, infatti, sono stati eseguiti 18.931 tamponi registrando 378 nuovi casi positivi, con un tasso di positività del 2% (la scorsa settimana era dello 0,9%)

Aumenta ancora il tasso di positività al Covid in Romagna: nella settimana dal 12 al 18 luglio, infatti, sono stati eseguiti 18.931 tamponi registrando 378 nuovi casi positivi, con un tasso di positività del 2% (la scorsa settimana era dello 0,9%). Si registra una significativa ripresa dei nuovi casi in termini assoluti (+228) con un incremento percentuale rispetto al numero di tamponi eseguiti (+1,1% rispetto alla scorsa settimana). Cresce di conseguenza il tasso d'incidenza dei nuovi casi per 100.000 abitanti negli ultimi 7 giorni in tutti i distretti dell'Ausl della Romagna, ma in particolar modo in quello di Riccione e quasi esclusivamente nella fascia d'età 14-24 anni.

Negli operatori sanitari si conferma il trend della drastica riduzione delle nuove diagnosi sempre in rapporto alla campagna vaccinale. Non si registrano cluster intraospedalieri in questa settimana. Rispetto alle previsioni del Piano aziendale si registra un tasso di occupazione di posti letto da parte di pazienti affetti da Coivd che ci pone nel livello verde. In totale sono ricoverati 5 pazienti, nessuno in terapia intensiva. Non si contano pazienti Covid positivi ricoverati a Ravenna, Faenza, Lugo, Cesena e Riccione.

"E' purtroppo evidente dai dati della settimana presa a riferimento che c'è un trend dei nuovi contagi in crescita - commenta Mattia Altini, direttore sanitario Ausl Romagna - Tuttavia la situazione dei ricoveri ospedalieri, in particolare nelle terapie intensive, resta per ora rassicurante. Con l'attuale situazione epidemiologica si conferma quindi la necessità di mantenere alta la guardia, senza allarmismi ma con un senso di grande responsabilità collettiva".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, contagi in crescita: "Situazione ancora rassicurante negli ospedali"

CesenaToday è in caricamento