Coronavirus, il sindaco smentisce la fake news: "Il contagiato riminese non è mai stato qui"

Baccini smentisce categoricamente la notizia circolata via social: "Serve massima trasparenza nell'informazione"

Il sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini mantiene una comunicazione costante con i cittadini, sul tema Coronavirus: "Fornisco alcune nuove informazioni, che posso esservi utili ad affrontare i prossimi giorni. Non voglio essere “pressante”, ma il momento impone la massima trasparenza e prudenza, ciò che richiede la più ampia condivisione delle informazioni al fine che ognuno abbia ben chiaro come comportarsi. Di fronte al continuo evolversi della situazione, infatti, il primo messaggio che deve essere chiaro è l’importanza della responsabilità individuale che ognuno di noi ha nel rispettare le regole comportamentali che ci vengono impartite, quale maggior garanzia per la sicurezza generale della comunità, a partire da quella di famigliari, parenti, amici, colleghi, e della comunità nel suo complesso. Questa responsabilità impone, tra gli altri doveri, di attenersi esclusivamente alle informazioni delle Autorità competenti ed istituzionali, per evitare il grave diffondersi di notizie false che circolano soprattutto tramite le chat WhatsApp e sui social network, ciò che impone anche responsabilità penali".

Sale a 30 il numero di contagi in regione: un morto

Poi Baccini smentisce categoricamente la notizia circolata via social: "In particolare, in merito alla fake news diffusa su alcuni social network, secondo cui il cittadino riminese avrebbe contratto il Coronavirus a Bagno di Romagna, ribadisco che questa notizia è assolutamente falsa: per tutelare la nostra comunità, la nostra salute e la nostra economia, ci siamo immediatamente attivati con tutte le autorità sanitarie competenti e confermiamo che il cittadino in questione non è mai stato qui, che a Bagno di Romagna non è stato rilevato ad oggi alcun caso di contagio e che la situazione è costantemente monitorata. Contemporaneamente abbiamo provveduto a sporgere denuncia per risalire al più presto al responsabile della diffusione della notizia falsa, che pagherà penalmente e civilmente per questo comportamento assolutamente irresponsabile. In questo quadro, il primo canale di informazione da tenere monitorato è il sito  del Ministero della Salute (https://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus), ove sono indicate le dieci regole comportamentali vigenti. Particolare importanza riveste il dovere di segnalare l’eventuale proprio stato influenzale ai numeri segnalati (1500, 118, 112), evitando di accedere alle strutture sanitarie. Al riguardo, è disponibile anche il numero verde della Regione 800.033.033". 

Prosegue il sindaco: "Pur suggerendo di limitare gli spostamenti ed i viaggi ove non necessari, per avere informazioni dettagliate e aggiornate sui viaggi e gli spostamenti da affrontare, Vi segnalo il sito creato dall’Unità di Crisi della Farnesina (https://www.viaggiaresicuri.it/) , che fornisce informazioni costanti sui paesi in cui si intende approdare, tra cui i contatti delle autorità italiane all’estero, documenti di viaggio, sicurezza aerea, accesso ai servizi per la salute all’estero, le informazioni relative alla sicurezza, comprese anche tutte le informazioni connesse al Coronavirus.  Sul sito è possibile scarica anche l’App “Unità di Crisi”, che consente di ricevere direttamente informazioni dalla Farnesina con aggiornamenti sulla situazione degli stati stranieri".

 
Baccini ricorda le disposizioni attualmente previste: "Attività produttive e pubblici esercizi: restano aperti tutti gli esercizi pubblici e commerciali, tra cui bar, ristoranti, circoli ed alberghi, così come negozi, aziende e attività agricole e artigianali su tutto il nostro territorio. Sono sospese invece le manifestazioni e gli eventi che comportino particolare aggregazione (feste, concerti, spettacoli dal vivo, attività di intrattenimento ed iniziative culturali); Mercati settimanali: non sono sospesi; Sport ed eventi sportivi: possono rimanere aperti e continuare a svolgere l’ordinaria attività i centri, i campi sportivi, le piscine e le palestre private. Sono invece sospese tutte le manifestazioni e gare sportive; Musei, biblioteche, eventi culturali: sono annullati tutti gli eventi (incontri, presentazioni, proiezioni, mostre...) aperti al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura; Funzioni ed attività religiose: sono consentite le SS. Messe feriali, ma non quelle festive. Nelle SS. Messe non è consentito lo scambio della pace e si consiglia di ricevere la S. Comunione sulla mano e non in bocca. I Funerali sono consentiti in forma breve e solo per gruppi ristretti (parenti). Sono sospesi gli incontri di catechismo. Per ogni maggior informazione, è attivo un apposito servizio coordinato dalla Protezione civile dell’Unione Valle Savio che risponde al numero 0547/603555".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Al fine di diffondere le informazioni, Vi invitiamo a registrarVi al servizio comunale “Infocomune”, che consente di ricevere informazioni aggiornate via mail. Per accedere al servizio è sufficiente compilare il modulo d’iscrizione scaricabile sul sito del Comune (https://www.comune.bagnodiromagna.fc.it/), oppure compilandolo direttamente allo Sportello Facile, sito nella residenza temporanea del Comune di Palazzo Pesarini, a San Piero, in Via Verdi n. 4. Infine, mi preme anche segnalarVi che ad oggi non sono stati registrati casi di contagio nella nostra Provincia. Vi segnalo inoltre che se ci sarà quale circostanza sospetta, cosa che non ci auguriamo ma che non possiamo non prendere in considerazione, sarete tempestivamente informati unitamente alle misure che saranno ritenute necessarie per salvaguardare ogni cittadino e la comunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento