Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Il bilancio dei contagi, altre due anziane vittime del virus ma anche 15 guariti in più

La notizia positiva è il balzo in avanti delle guarigioni che passano da 109 a 124 nel territorio cesenate

Il bollettino di questo venerdì registra altre due vittime a Cesena, nel mirino del virus ancora gli anziani. A perdere la vita due anziane di 92 e 74 anni, già affette da patologie pregresse, che erano ospiti della casa di riposo "Don Baronio". In data odierna sono sette i morti causati dal Covid-19 in provincia, cinque nel forlivese.

Due le vittime a Forlì: si tratta di una 87enne e di una 95enne che si trovavano ricoverate a Villa Serena, mentre a Rocca San Casciano si sono spenti una 91enne ed un 82enne. Il quinto decesso è una 89enne di Predappio, che si trovava ricoverata all'ospedale "Morgagni-Pierantoni". Il numero dei defunti dall'inizio dell'emergenza sanitaria sale così a 67 nel forlivese, sfondata quota 100 in provincia.

Le vittime dell'epidemia diventano 30 a Cesena, complessivamente 37 nel cesenate, se ne contano infatti anche due a Gambettola, due a San Mauro, 1 a Mercato Saraceno, 1 a Gatteo, 1 a Savignano.

La notizia positiva è il balzo in avanti delle guarigioni che passano da 109 a 124 nel territorio cesenate. Nella provincia i positivi passano da 1386 a 1411 (+25). Nel territorio cesenate  l'aumento dei contagi è di +5, sono 396 le persone in isolamento domiciliare e 59 i ricoverati con sintomi. 

Il dato in Emilia Romagna

In Emilia-Romagna sono 21.834 i casi di positività al Coronavirus, 348 in più rispetto a giovedì. Aumentano le guarigioni: 366 le nuove registrate venerdì, per la seconda volta in pochi giorni un aumento superiore a quello dei positivi. I test effettuati hanno raggiunto quota 116.826, 4.721 in più rispetto a giovedì. Questi i dati - accertati alle ore 12 di venerdì sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione. Complessivamente, 9.048 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (22 in più rispetto a giovedì). Sono 309 i pazienti in terapia intensiva, 7 in meno di giovedì. E diminuiscono anche quelli ricoverati negli altri reparti Covid (-30).

Le persone complessivamente guarite salgono a 5.346 (+366): 2.167 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 3.179 dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Purtroppo, si registrano 60 nuovi decessi (23 uomini e 37 donne), 2903 complessivi in regione dall'inizio dell'emergenza, per la maggior parte sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse. I nuovi riguardano 5 residenti nella provincia di Piacenza, 6 in quella di Parma, 14 in quella di Reggio Emilia, 5 in quella di Modena, 13 in quella di Bologna (nessuno nell’imolese), 4 in quella di Ferrara, 1 in provincia di Ravenna, 5 in quella di Rimini; e nessun decesso di persone di fuori regione.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 3.274 a Piacenza (25 in più rispetto a giovedì), 2.725 a Parma (27 in più), 4.090 a Reggio Emilia (37 in più), 3.301 a Modena (39 in più), 3.267 a Bologna (125 in più), 352 le positività registrate a Imola (4 in più), 744 a Ferrara (35 in più), 910 a Ravenna (6 in più) e 1.791 a Rimini (17 in più).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bilancio dei contagi, altre due anziane vittime del virus ma anche 15 guariti in più

CesenaToday è in caricamento