Cronaca

"Coperture in eternit danneggiate", il Comune: "Bonifica dei capannoni nei prossimi mesi"

La risposta a Davide Fabbri: "L’effettiva bonifica dei suddetti capannoni è già prevista per i prossimi mesi"

In merito alle richieste presentate tramite lettera aperta da Davide Fabbri al Sindaco Enzo Lattuca e all’Assessora alle Politiche ambientali Francesca Lucchi in relazione ai capannoni di Via Ficchio 433, a Martorano di Cesena, l’Amministrazione comunale precisa che "si è già attivata a fine 2019 per acquisire i preventivi di spesa per le operazioni di bonifica affinché gli stessi lavori siano inseriti nell’ambito delle manutenzioni straordinarie degli edifici nell’anno in corso. Pertanto, l’effettiva bonifica dei suddetti capannoni è già prevista per i prossimi mesi".

Fabbri aveva scritto: "il Comune di Cesena è proprietario e gestore dell'imponente deposito" segnalando "la presenza delle coperture in eternit dei tetti dei capannoni. Sono coperture in cemento-amianto, non in buono stato. In diversi punti, tali coperture sono pericolosamente danneggiate. La via Ficchio di Martorano di Cesena quotidianamente è frequentata da persone che passeggiano e corrono, persone amanti della tutela della propria salute. E lo fanno in un’area potenzialmente a rischio. Le norme di riferimento sono molto chiare. Se la copertura in cemento-amianto è danneggiata e rischia di sbriciolarsi e diffondersi nell’aria, dal momento che presenta un rischio serio per l’uomo, deve essere rimosso totalmente e sostituito attraverso lo smaltimento. Nel caso in cui il materiale sia compatto e quindi non presenti rischi per la salute dell’uomo, si può invece procedere alla bonifica dell’amianto, tramite incapsulamento o confinamento. Chiedo al sindaco Lattuca e all’assessore all’ambiente Lucchi di attivare al più presto tutte le procedure per bonificare l’area dall’amianto e di sistemare l’intera area esterna ai capannoni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Coperture in eternit danneggiate", il Comune: "Bonifica dei capannoni nei prossimi mesi"

CesenaToday è in caricamento