Cronaca

Convivium per l'Alzheimer, raccolti 4mila euro nella serata stellata con lo chef Alberto Faccani

Sono stati oltre 130 i partecipanti, tra aziende del territorio e singole persone sensibili al tema ed un menu creato per l’occasione dallo chef Alberto Faccani

Si è rinnovato l’appuntamento annuale della cena di gala "Convivium per l'Alzheimer" di “Amici di Casa Insieme” a sostegno dei progetti dell’Associazione, tenutasi martedì a Cesena Fiera. Sono stati oltre 130 i partecipanti, tra aziende del territorio e singole persone sensibili al tema ed un menu creato per l’occasione dallo chef Alberto Faccani, accompagnato dal suo staff del ristorante Magnolia, che ha deliziato i commensali con i suoi piatti stellati: Faccani ha conquistato nel 2005 la prima Stella Michelin e nel 2017 ha aggiunto anche la seconda Stella al suo curriculum, recentemente confermata.

La serata è stata momento di riflessione, informazione ed aggiornamento sulle attività dell'associazione, a partire dall’ambizioso progetto “Cesena-Città Amica della Demenza” (far divenire la nostra città una realtà accogliente per le persone fragili, malate o in difficoltà), arrivando ai nuovi spunti sulla ricerca Alzheimer che confermano l’importanza dello studio del linguaggio e della parola nella diagnosi precoce della malattia. Significativi l'intervento musicale del giovane chitarrista Pietro Agosti e la presenza dell’autore Roberto Mercadini, che è salito sul palco con un monologo tratto dal suo ultimo libro “Storia perfetta dell’errore” sulle fragilità umane e lo spirito di solidarietà ed assistenza come tratto distintivo dell’elemento umano.

Tra gli ospiti hanno preso parte alla cena Rocco De Lucia, con la moglie Barbara Burioli, che si sono impegnati attraverso la loro azienda Siropack con una donazione di mille euro, destinata al progetto “Convivium Cesena” per la realizzazione di una nuova cucina. Allo stesso tempo un assegno di 5mila euro è stato consegnato da Amici di Casa Insieme alla professoressa Laura Calzà della Fondazione Iret a conclusione di questo secondo anno di ricerca, la quale ha dato aggiornamenti sul progetto di ricerca finanziato da Amici di Casa Insieme con parte del ricavato dell’evento Maratona Alzheimer. L’adesione dei partecipanti alla cena ha permesso di raccogliere 4mila euro, che verranno destinati ai progetti del Fondo Alzheimer 360°, per rinnovare l'impegno dell'associazione sui tre assi centrali della malattia: assistenza, prevenzione e ricerca.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convivium per l'Alzheimer, raccolti 4mila euro nella serata stellata con lo chef Alberto Faccani

CesenaToday è in caricamento