Patente falsa e suv immatricolato in Bulgaria: il controllo sulle targhe straniere stana un'altra "furbetta"

Profilo quantomai confuso per la 39enne intercettata mercoledì sera a Savignano dalla pattuglia della Polizia Locale dell'Unione Rubicone e Mare

Targa bulgara, patente moldava, ma cittadinanza effettiva rumena. Profilo quantomai confuso per la 39enne intercettata mercoledì sera a Savignano dalla pattuglia della Polizia Locale dell'Unione Rubicone e Mare. Era circa mezzanotte quando gli agenti hanno fermato, per un controllo a campione, un suv Mercedes in transito nella zona ovest di Savignano. Alla guida, appunto, una 39enne che, su richiesta, ha fornito una patente di guida moldava apparsa subito poco credibile. Ipotizzando che il documento fosse contraffatto, gli agenti lo hanno immediatamente sequestrato e inviato alla polizia scientifica per la dovuta perizia. Hanno inoltre provveduto ad  identificare subito la donna, risultata appunto cittadina romena, nonché il mezzo, immatricolato in Bulgaria: è così scattata la denuncia a piede libero nei confronti della donna.

Potrebbe interessarti

  • Borghi di Romagna: i 4 più belli

  • 13 utilizzi del bicarbonato di sodio che ancora non conoscete

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Meduse: verità e falsi miti su come rimediare alle loro punture

I più letti della settimana

  • Tragico incidente in via Dismano: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Dopo la strage di via Dismano un altro dramma stradale: un morto e tre feriti in uno scontro frontale

  • Auto travolge un corridore: è grave. Ferito identificato dopo l'appello sui social

  • "Riportata in vita dai medici col mio bimbo in grembo", la storia di Annalisa

  • Scene da panico a Valverde: colpisce un taxi e due auto e prova a scappare, arrestato

  • Pericolo pubblico al volante: guida ubriaco fradicio, senza assicurazione e senza patente

Torna su
CesenaToday è in caricamento