menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lotta ai furti, controlli straordinari dell'Arma: due giovani sorpresi in un'auto rubata

Complessivamente sono stati controllati oltre 50 veicoli e identificate un centinaio di persone

E' di due arresti ed altrettante denunce il bilancio di un servizio straordinario dei controlli del territorio finalizzati a contrastare i reati contro il patrimonio ed i furti nelle abitazione che ha visto impegnati i Carabinieri della Compagnia di Cesena. Complessivamente sono stati controllati oltre 50 veicoli e identificate un centinaio di persone. Martedì i militari della stazione di Bagno di Romagna hanno denunciato a piede libero per ricettazione due giovani cesenati, già noti alle forze dell'ordine, rispettivamente di 27 e 24 anni. Entrambi sono stati notati a bordo di un'auto rubata il giorno precedente davanti all'ufficio postale. All'interno dell'abitacolo non sono stati trovati attrezzi da scasso. Dovranno rispondere dell'accusa di ricettazione.

I militari della stazione di Macerone hanno arrestato invece un 42enne al quale è stato revocato l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. L'uomo era stato tratto in arresto nel ravennate alcuni giorni fa dopo esser stato trovato con un piccolo quantitativo di marijuana e hashish. Si sono aperte le porte del carcere di Forlì anche per un bulgaro di 41 anni, ai domiciliari con l'accusa di riciclaggio. Mercoledì i militari della stazione di Cesena l'hanno sorpreso all'aria aperta con un individuo già noto alle forze dell'ordine. Il giudice ha disposto l'aggravamento della misura cautelare: stop ai domiciliare e detenzione in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento