Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Cesenatico

Non sono in regola col permesso di soggiorno: denunciati cinque stranieri

Nel corso degli ultimi giorni i Carabinieri della Compagnia di Cesenatico, nell’ambito di un rafforzamento dei servizi di controllo del territorio, volti ad identificare persone che si aggirano con fare sospetto

E' di cinque stranieri denunciati il bilancio dei controlli svolti negli ultimi giorni dai Carabinieri della Compagnia di Cesenatico. In particolare, i militari dell’Aliquota Radiomobile hanno denunciato per soggiorno illegale sul territorio nazionale un trentacinquenne albanese, con precedenti, domiciliato a Cesenatico, poiché, durante un controllo in via Cesenatico, è risultato privo di permesso di soggiorno, perché revocato. Lo stesso, dopo le formalità di rito, è stato espulso mediante accompagnamento, da parte di militari dipendenti, alla frontiera aerea di Bologna.

Gli stessi militari, al termine di accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà per il reato di soggiorno illegale sul territorio nazionale un ventiseienne marocchino, in Italia senza fissa dimora, celibe, nullafacente, con un precedente analogo, ed un connazionale coetaneo, in Italia senza fissa dimora, celibe, nullafacente. Gli stessi, a seguito di controllo in via Campone Sala, sono risultati soggiornare sul territorio nazionale senza averne titolo. Sono state avviate le procedure finalizzate all’espulsione degli stessi, d’intesa con i competenti uffici della Questura di Forlì - Cesena.

Giovedì scorso, alle 21:30 circa, i militari della di Sogliano al Rubicone, durante servizio di prevenzione generale, hanno controllato un venticinquenne albanese, celibe, disoccupato, con precedenti per reati contro il patrimonio, munito di documenti di identità rilasciati dalle autorità albanesi, dai quali è emersa la sua posizione irregolare sul territorio nazionale. Sono state dunque avviate le procedure finalizzate all’espulsione dello stesso, al quale è stato notificato il decreto di espulsione a suo carico emesso dal Prefetto della provincia di Forlì – Cesena.

I militari di Savignano sul Rubicone, a conclusione di indagini, hanno denunciato in stato di libertà per i reati violazione di domicilio e di soggiorno illegale sul territorio nazionale nonostante fosse colpito da provvedimento di espulsione un cinquantunenne marocchino, in Italia senza fissa dimora, censurato, per essersi abusivamente introdotto all’interno nella pertinenza privata dell’abitazione di un cittadino, ivi residente, dove si aggirava con fare sospetto. L'uomo, che è riuscito ad intrufolarsi nei garage aprendo una maniglia antipanico del cancello, nonostante fosse colpito da provvedimento di espulsione, emesso dal Questore di Forlì - Cesena, permaneva sul territorio nazionale in stato di clandestinità. Sono state dunque avviate le procedure finalizzate all’espulsione dello stesso, d’intesa con i competenti uffici della Questura di Forlì - Cesena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non sono in regola col permesso di soggiorno: denunciati cinque stranieri

CesenaToday è in caricamento