Cesenatico, proseguono i controlli della Polizia: tre denunce nelle ultime 48 ore

Una delle bici sequestrate nei giorni scorsi ad un cittadino senegalese, denunciato per ricettazione, ha ritrovato il suo proprietario

Anche dopo il Ferragosto rimane alta l’attenzione per la sicurezza pubblica da parte del Posto di Polizia di Cesenatico, al comando dell’Ispettore Superiore Paolo Di Masi. Come disposto dal Questore Loretta Bignardi, al fine di prevenire e reprimere i comportamenti antigiuridici, è stata mantenuta inalterata la presenza sul territorio di competenza della riviera che si estende da Cesenatico a San Mauro Mare, di pattuglie sia in divisa che in abiti civili. Tra mercoledì e giovedì sono state denunciate diverse persone.

In un caso a seguito di segnalazione da parte della vittima è stato denunciato per truffa un cittadino italiano, reo di aver ingannato la vittima per una compravendita di beni al fine di procurarsi illecitamente un profitto. In un altro caso, in collaborazione con la Polizia Municipale di Cesenatico, è stato segnalato all’autorità giudiziaria un residente a Cesenatico, ma originario del napoletano, poiché trovato alla guida della propria auto con valori superiori a quelli previsti dal codice della strada. Lo stesso tra l’altro, verosimilmente a causa del tasso alcolemico, oltre il limite massimo, è rimasto coinvolto in un sinistro stradale che aveva costretto la controparte a ricorrere alle cure mediche presso il pronto soccorso dell’ospedale di Cesenatico.

Abusivismo commerciale

Dovrà rispondere dell'accusa di "detenzione di merce con marchi contraffatti"i un quarantenne del Bangladesh di anni 40, fermato in collaborazione con la Polizia Municipale di Cesenatico e la locale Guardia di Finanza nell’operazione interforze svolta alle prime luci dell’alba di giovedì e finalizzata al contrasto dell’abusivismo commerciale, anche di marchi contraffatti. 

Restituzione velocipede 

Una delle bici sequestrate nei giorni scorsi ad un cittadino senegalese, denunciato per ricettazione, ha ritrovato il suo proprietario: si tratta di una settantenne di Cesenatico, alla quale è stato restituito il mezzo dopo che la signora l’aveva riconosciuta senza ombra di dubbio.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento