menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venditrice porta a porta denunciata: non aveva il permesso di soggiorno

La Municipale rammenta la massima prudenza quando si sottoscrivono contratti proposti al domicilio, che vanno letti bene prima di firmare e prendendosi il tempo necessario per studiarli.

Venerdì mattina alcuni venditori porta-a-porta sono stati segnalati in attività nel centro cittadino. Si tratta di individui che propongono contratti per utenze energetiche e che vengono segnalati come alquanto "insistenti" e poco trasparenti. La Polizia Municipale di Cesenatico li ha quindi subito intercettati nella v. Nino Bixio e sottoposti ad accurati controlli. Uno di questi, una 41enne albanese, è risultata non avere al seguito, come impone la legge, il proprio permesso di soggiorno (che comunque possiede) ed è pertanto stata deferita all'autorità giudiziaria. Per tutti sono in corso accertamenti sulla regolarità dei contratti che li legano alle aziende per le quali lavorano, che hanno sede in provincia di Padova ed a Pesaro. La Municipale rammenta la massima prudenza quando si sottoscrivono contratti proposti al domicilio, che vanno letti bene prima di firmare e prendendosi il tempo necessario per studiarli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento