Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Controlli dei Nas sulla filiera dei latticini, gravi carenze igieniche

I carabinieri del nucleo Antisofisticazioni hanno sospeso la licenza a un'azienda a causa delle irregolarità riscontrate

Nel primo trimestre del 2017 i carabinieri del Nas di Bologna hanno intensificato l’attività di controllo e vigilanza presso la filiera produttiva del settore lattiero-caseario e, anchein provincia di Forlì-Cesena, non sono mancate le sorprese. Un'azienda è stata sospesa dai militari dell'Arma, che hanno sequestrato circa 500 kg di materie prime, starter di attivazione di fermentazione, fermenti lattici ed altri additivi, aventi scadenza superata anche da molti anni, del valore di circa 50mila euro, destinati ad essere impiegati nella realizzazione di decine di tonnellate di mozzarelle, formaggi e yogurt. In particolare, nel cesenate è emersa la consuetudine di stampare in etichetta dei formaggi freschi, sempre la massima durata di scadenza oscillante tra i 15 ed i 25 giorni, a prescindere dal fatto che le referenze venissero immesse in commercio appena prodotte o nell’ultimo giorno utile prima della loro reale scadenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli dei Nas sulla filiera dei latticini, gravi carenze igieniche

CesenaToday è in caricamento